×

Quali sono le cause di stanchezza alle braccia?

Stanchezza alle braccio, dolore o affaticamento? Le cause possono essere innumerevoli. Vediamone alcune.

stanchezza alle braccia

La stanchezza alle braccia può rendere assai difficili le attività della vita quotidiana. Spostare oggetti in casa, portare i sacchetti della spesa o semplicemente rimanere seduti per molto tempo durante la giornata possono diventare attività pesanti se si prova del dolore alle braccia.

Questi dolori possono essere causati da uno stress accumulato dai muscoli cervicali dovuto ad una postura sbagliata mantenuta per molto tempo, come nel caso del lavoro d’ufficio. Anche la ripetizione dello stesso gesto per molte ore, come il lavoro di un magazziniere o in una catena di montaggio, può essere causa di stress e affaticamento muscolare.

Stanchezza alle braccia

Se i dolori o la debolezza alle braccia si fa persistente allora è necessario chiedersi quali siano i motivi che li provocano e nel caso consultare un medico.

Stanchezza o affaticamento possono influenzare le spalle e la parte superiore delle braccia. Ciò può comportare l’impossibilità di completare le attività che potrebbero richiedere la forza delle braccia, come ad esempio sollevare o trasportare oggetti pesanti.

Vediamo quali sono le principali cause che possono provocare dolore o stanchezza alle braccia.

Malattie che causano stanchezza alle braccia

Ci sono alcune malattie che portano alla compressione del nervo cervicale come l’artrosi o l’ernia del disco cervicale. L’artrosi cervicale è una malattia che colpisce e deteriora i dischi della colonna vertebrale o la cartilagine che si trova tra i dischi. Le cause possono essere l’età e il conseguente invecchiamento del corpo, ma anche un determinato stile di vita e di postura che può colpire anche persone più giovani.

L’ernia del disco è un’altra malattia che può portare alla compressione del nervo cervicale e di conseguenza provocare dolore alle parti alte del corpo. L’ernia è una fuoriuscita di un disco intervertebrale dalla propria sede che va a toccare e comprimere il nervo causando fastidi, formicolii ed altri sintomi. Qualunque sia la sua origine la conseguenza della compressione del nervo può provocare stanchezza alle braccia, parestesie (formicolii), dolore, sensazione di bruciore, debolezza muscolare e atrofia muscolare. La borsite è una malattia che comporta un’infiammazione della borsa sierosa di un’articolazione, che può essere acuta o cronica. Le borse sierose servono a ridurre l’attrito tra parti articolari vicine come un osso e un tendine. Le cause di borsite possono essere diverse come un trauma, un’infezione, una malattia infiammatoria, ma le conseguenze e i sintomi riscontrati possono essere quelli di affaticamento e stanchezza delle braccia.

Un’altra malattia causa di dolori alle parti alte del corpo può essere la stenosi cervicale. La stenosi cervicale avviene all’altezza del collo e si tratta di una riduzione delle dimensioni del canale vertebrale, con la conseguente pressione dei nervi che passano al suo interno. Questa malattia può essere presente fin dalla nascita oppure causata da invecchiamento, vizi posturali o ereditata. La tendinite bicipitale è un’ infiammazione che può causare dolore e stanchezza alla parte superiore del braccio. L’infiammazione del tendine del bicipite del braccio può essere causata da disturbi artritici o semplicemente da un infortunio alla spalla. Nel caso si dovessero sollevare cose pesanti e si accusassero dolori alla spalla o affaticamento al braccio la tendinite potrebbe essere una delle cause possibili. E’ necessario rivolgersi ad un medico specialista se i sintomi dovessero persistere perché è possibile che una delle malattie sopra descritte siano le cause dei dolori riscontrati.

Un infortunio può essere causa di stanchezza alle braccia

Un infortunio al braccio, come una frattura o un risentimento muscolare, può causare debolezza e affaticamento. Altri sintomi possono includere gonfiore, formicolio e dolore acuto. Un infortunio al braccio potrebbe richiedere diverse settimane per guarire e i sintomi potrebbero durare per diversi mesi. A seguito di un infortunio può essere utile rivolgersi ad un fisioterapista per recuperare la forma fisica che si è persa.

La fisioterapia consiste in una serie di esercizi di ginnastica atti al recupero della muscolatura indebolita e al rafforzamento generale del corpo. Alcuni esercizi possono servire anche ad eliminare il dolore o la stanchezza nelle braccia.

Un esempio utile può essere quello di praticare dello stretching che aiuta il movimento dei muscoli cervicali. Alzarsi in piedi, ruotare la testa da destra a sinistra e spingere la testa avanti e indietro con il braccio. Così si lavora sulla debolezza dei muscoli cervicali che possono essere la causa dei dolori provati.

Rimedi

La stanchezza alle braccia può essere causata, come si è precedentemente detto, anche da una spossatezza fisica generale. Come rimedio sono, quindi, consigliati anche degli integratori od energizzanti naturali. Un classico esempio può essere il Magnesio da poter assumere giornalmente con liquidi a sufficienza.

Un rimedio non molto conosciuto, ma pur sempre efficace, è BioReishi. Costituito da sali minerali quali ferro, zinco, rame, fosforo, manganese, magnesio, potassio, calcio, germanio, vitamina C, D e B, questa soluzione agisce nel nostro organismo al 100%.

BIO REISHI

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche