×

Quinto d’oro: la cessione del quinto continua a crescere

I numeri della cessione del quinto continuano a crescere: sono sempre di più le persone che la scelgono per ottenere la liquidità di cui hanno bisogno.

Cessione del quinto: continua a crescere

Nel mondo dei finanziamenti, la cessione del quinto non è il tipo di prestito più conosciuto ma questo trend è destinato a cambiare nel prossimo futuro perché, anno dopo anno, i numeri della cessione continuano a crescere instancabilmente. Infatti, sono sempre di più le persone che scelgono di affidarsi al prestito assicurato in convenzione INPS e ai suoi innumerevoli vantaggi per ottenere la liquidità di cui hanno bisogno.

Che cos’è la cessione del quinto?

La cessione del quinto è un tipo di prestito unico nel panorama del credito al consumo, conosciuto anche come “prestito INPS” perchè viene erogato proprio in convenzione con l’istituto previdenziale.

Destinato esclusivamente ai pensionati e ai dipendenti pubblici, statali e privati assunti con un contratto a tempo indeterminato, il prestito con cessione del quinto prevede che la rata di rimborso mensile non possa superare il quinto dello stipendio o della pensione, al fine di assicurare che il finanziamento sia sempre sostenibile e che il richiedente non cada nel sovraindebitamento.

Inoltre, l’importo è trattenuto ogni mese direttamente dall’azienda nel caso dei dipendenti o dall’INPS per i pensionati, evitando qualsiasi spesa o problema di incasso rata.

È importante ricordare che la cessione del quinto è un finanziamento che potremmo definire “ all inclusive” perchè la rata comprende tutte – ma proprio tutte – le spese del prestito, assicurazione completa inclusa.

L’importanza dell’assicurazione nel prestito

L’assicurazione è una garanzia da non sottovalutare. La cessione del quinto prevede la copertura assicurativa nel caso di perdita involontaria del lavoro (licenziamento) e premorienza. Analizziamo queste due casistiche:

  • perdita involontaria del lavoro – questa opzione, che ovviamente riguarda esclusivamente i dipendenti, si attiva in caso di licenziamento. Verrà utilizzato prima il TFR e, qualora questo non sia sufficiente, subentrerà l’assicurazione che chiuderà totalmente il debito residuo.
  • premorienza – nello sfortunato caso di morte prematura del richiedente sarà l’assicurazione a chiudere il finanziamento, senza chiedere nulla agli eredi.

Questa caratteristica è anche una delle ragioni per cui la cessione è sempre più richiesta dai consumatori, che cercano prestiti convenienti che possano offrire qualche garanzia in più. Altro grande vantaggio della cessione del quinto è che viene rimborsata con una rata fissa per tutta la durata del prestito e i tassi sono agevolati grazie alla sempre rinnovata convenzione con l’INPS.

Cessione del Quinto o prestito personale?

Il prestito personale è una tipologia di credito al consumo molto conosciuta e, proprio per questo, spesso chi è alla ricerca di un prestito si orienta subito su questa soluzione senza considerare alternative che possono rivelarsi ancora più vantaggiose.

Il prestito personale, a differenza della cessione del quinto, ha tassi generalmente più alti e la rata che viene proposta potrebbe non essere comprensiva di tutte le spese. Alla fine, quindi, il costo totale del finanziamento potrebbe essere più alto di quanto preventivato. La copertura assicurativa, ad esempio, è spesso una garanzia aggiuntiva da acquistare separatamente.

Il prestito personale, inoltre, viene spesso negato a persone over 70, anche se in buona salute, e iscritti al CRIF. Entrambe queste categorie invece possono richiedere e ottenere una cessione del quinto.

Un’altra differenza significativa tra cessione del quinto e prestito personale è la quantità di liquidità che è possibile chiedere. Se il prestito personale può arrivare a 30.000 euro, con la cessione del quinto è possibile ricevere fino a 75.000 euro di importo finanziato.

Cessione del quinto: in agenzia o online?

Se pensi che la cessione del quinto potrebbe soddisfare anche le tue esigenze, probabilmente ora ti stai chiedendo dove e in che modo ottenerla. Sono davvero molte le finanziarie che concedono questa tipologia di prestito, sia nelle agenzie che da remoto, con possibilità di firma digitale.

Complice anche la pandemia, quest’ultima opzione è diventata molto più diffusa e apprezzata dai clienti nell’ultimo biennio, ma sono molte le persone che ancora guardano con timore a questo tipo di procedure.

Sigla Credit propone già da diverso tempo la firma digitale tramite SPID, guidando il cliente step by step. Non c’è davvero nulla da temere, la procedura è sicura, totalmente equiparabile alla classica firma di persona. Se comunque un cliente non se la sente oppure non possiede lo SPID, può firmare il contratto all’agenzia più vicina o anche a casa propria, in presenza di uno dei nostri agenti. Abbiamo una presenza capillare su tutto il territorio italiano, spiega Diego Perego, Vice Responsabile Canale Diretto di Sigla Credit, società finanziaria specializzata nella cessione del quinto.

Contents.media
Ultima ora