Rapina Torino, uomo e donna feriti al distributore di benzina
Rapina Torino, uomo e donna feriti al distributore di benzina
Torino

Rapina Torino, uomo e donna feriti al distributore di benzina

rapina torino

Rapina Torino, un distributore di benzina è stato assaltato da dei rapinatori. Feriti gravemente il titolare e sua moglie. Entrambi sono ricoverati in serie condizioni.

Rapina Torino, scena da far west in un distributore di benzina del capoluogo piemontese. Le dinamiche della vicenda non sono ancora chiare, ma ciò che è inconfutabile è che due persone si trovano in ospedale in serie condizioni. Il benzinaio titolare e la moglie sono stati colpiti da colpi di arma da fuoco. Anche una terza persona, un uomo di 36 anni, è rimasta ferita durante la rapina Torino, ma in modo lieve.

Rapina Torino benzinaio

Due benzinai, marito e moglie, sono stati gravemente feriti da proiettili di arma da fuoco nel loro distributore. Il luogo della rapina Torino è situato in strada Cuorgné 102. La sparatoria è molto probabilmente avvenuta durante una rapina. Questa avrebbe fruttato 100 euro ai malviventi. Il signore, Ugo Esposito di 68 anni, titolare del distributore di benzina, è stato colpito al torace. La moglie Filomena, 65 anni di età, è stata ferita all’avambraccio sinistro e all’addome. Le due persone sono ora ricoverate negli ospedali di San Giovanni Bosco e Maria Vittoria.

Le loro condizioni sarebbero molto serie, ed entrambi sono stati sottoposti ad un intervento di chirurgia.
Durante la sparatoria è rimasta, in modo lieve, ferito anche un terzo individuo. Si tratta di un uomo di 36 anni, residente a Mappano, il quale stava semplicemente facendo benzina. Costui è caduto mentre stava scappando, inseguito da uno dei rapinatori malviventi. Tuttavia il fuorilegge non ha però fatto fuoco contro di lui. I rapinatori sono poi scappati a bordo di una musa bianca. I carabinieri si stanno occupando in queste ore di indagare sul caso.

rapina torino

Rapina Torino precedente

Il 6 maggio, sempre nel capoluogo piemontese, un altro benzinaio aveva subito una rapina Torino, in corso Taranto 130. Dei malviventi hanno messo fuori gioco il povero titolare Paolo Sarra gambizzandolo. Gli spari sono stati uditi dal gommista che ha l’officina poco lontano, il quale ha chiamato i soccorsi. Presente anche un cliente, che si è nascosto dietro il gabbiotto del distributore.
Questa rapina ha poi obbligato il povero Paolo Sarra ad un intervento urgente all’ospedale Giovanni Bosco.

L’operazione chirurgica dei medici è stata decisiva per salvarlo. L’intera scena è stata immortalata delle telecamere di sorveglianza del distributore e del vicino autolavaggio. Il distributore di benzina aveva già subito una rapina circa un mese prima.

In agosto, sono poi stati arrestati dai carabinieri i delinquenti che avevano gambizzato Paolo Sarra, il benzinaio di corso Taranto 130, a Torino, ferito gravemente con un colpo di pistola nella mattinata del 6 maggio scorso. Tre delinquenti sono finiti dietro le sbarre con l’accusa di tentato omicidio a scopo di rapina. Si tratta di Amin Moutefakkir, 25 anni, Roberto Cozzupoli, 30 anni e Mohamed Kahilla, 29 anni. Le indagini, gestite dal pm Antonio Rinaudo, hanno portato i militari del nucleo investigativo prima a Torino poi a Borghetto Santo Spirito, in provincia di Savona, dove è avvenuto l’arresto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Wonderbox Italia S.R 3 Giorni Da Favola In Europa
299.9 €
Compra ora
Beafon C50 Classic Line Dual-SIM Bianco - White
32 €
Compra ora
Harry Potter: Scacchiera dei Maghi
52.43 €
Compra ora
Vileda Robot Aspirapolvere VR 301
169.9 €
Compra ora