> > Rave party Modena, iniziate le operazioni di sgombero

Rave party Modena, iniziate le operazioni di sgombero

rave party modena

La polizia sta cercando un dialogo con i giovani partecipanti del rave party di Modena per evitare scontri

Dopo 30 ore prosegue il rave party di Modena ma la polizia ha iniziato le operazioni di sgombero seguendo, al momento una linea “morbida” per evitare scontri con i giovani partecipanti 

Il Rave party di Modena da oltre 30 ore

Dopo ormai 30 ore prosegue il rave party presso il capannone di Modena Nord occupato nella giornata di sabato e che, nell’intenzione degli organizzatori dovrebbe durare fino a martedì. Una situazione che ricorda quella avvenuta lo scorso anno con il maxi rave in provincia di Viterbo. La situazione però è in evoluzione. 

Iniziate le operazioni di sgombero

Ieri il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, aveva dato mandato al prefetto di Modena e al capo della Polizia di “adottare, raccordandosi con l’autorità giudiziaria, ogni iniziativa per interrompere l’evento e liberare l’area al più presto”. 

 Da quanto fanno sapere alcune fonti di polizia riportate dal Corriere della Sera,  sono state avviate le operazioni di sgombero dell’area interessata dal rave party del Modenese.

Sempre da quanto trapela, la via scelta è quella di trovare una soluzione pacifica che permetta lo sgombero evitando scontri tra i partecipanti al rave e le forze dell’ordine. Che, in una situazione ad alto richio come quella della migliaia di giovani concentrati nel capannone, potrebbe avere esiti drammatici.

Si tenta una trattativa

La polizia avrebbe dunque scelto la via di tentare un dialogo con i partecipanti, poco prima delle otto di questa mattina.

Tutto si sta svolgendo all’esterno e nessun agente è finora entrato all’interno del capannone. L’obiettivo è quello di sgombrare il capannone prima dell’evento finale previsto per questa sera. Intanto, l’area e le strade di accesso,  continuano ad esser presidiate da poliziotti, carabinieri,  finanzieri, vigili del fuoco e ambulanze del 118.