×

Riapertura palestre il 24 maggio, si riparte in anticipo: piscine al chiuso da luglio

La riapertura delle palestre è stata anticipata al 24 maggio: le piscine al chiuso potranno invece riaprire a partire dal primo luglio.

Riapertura palestre 24 maggio

Il nuovo decreto approvato dal Consiglio dei Ministri anticipa la riapertura delle palestre, originariamente prevista a giugno, a lunedì 24 maggio. Fissata anche la data della ripartenza delle piscine al chiuso, che potranno ripartire dal primo luglio.

Riapertura palestre 24 maggio

Secondo i protocolli di sicurezza in vigore, all’ingresso delle strutture verrà misurata la temperatura. Sarà necessario indossare la mascherina ma non durante le sessioni di allenamento. Per quanto riguarda il distanziamento, negli spazi chiusi le persone dovranno stare almeno a due metri l’una dall’altra mentre all’aperto la distanza può essere ridotta a un metro. Sarà sempre necessario poi sanificare i tappetini e gli attrezzi. Come consigliato dagli esperti, gli spogliatoi saranno aperti ma non sarà possibile utilizzare le docce.

I gestori dovranno infine provvedere a differenziare i percorsi di entrata e di uscita e per i bambini non potrà esserci più di un accompagnatore.

Riapertura palestre 24 maggio: le piscine all’aperto riaprono da luglio

Oltre all’anticipazione dell’apertura delle palestre, un’altra novità del decreto riguarda la ripartenza delle piscine al chiuso a partire dal primo luglio. Dopo il via libera all’aperto del 15 maggio, si sistema dunque anche una vertenza che aveva portato a una protesta diffusa del mondo del nuoto con l’invito, firmato anche dall’olimpionico Greg Paltrinieri, alla riapertura degli spazi al chiuso.

I protocolli, già preparati dalle Regioni nelle scorse settimane, prevedono la necessità di rispettare i limiti di 7 metri quadrati per ogni nuotatore in corsia.

Riapertura palestre 24 maggio. il provvedimento per i playoff di basket

La sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali ha anche firmato un provvedimento ad hoc per i playoff del basket che prevede l’apertura al 15% della capienza degli impianti, senza il tetto dei 500 spettatori, per le semifinali. Dal 1° giugno si salirà al 25% della capienza (le finali scudetto cominceranno il 7). Si potrà entrare con tampone effettuato entro le 48 ore, con il certificato di avvenuta vaccinazione o con quello di guarigione dal Covid negli ultimi 6 mesi.

Contents.media
Ultima ora