> > Bottiglie di plastica: come riciclarle

Bottiglie di plastica: come riciclarle

bottiglie plastica 1

Le bottiglie di plastica vuote sono un rifiuto molto inquinante per l'ambiente. Seguendo questi passaggi, sarà possibile ricavarne oggetti funzionali.

L’immondizia creata dai rifiuti di plastica è estremamente dannosa per l’ambiente, soprattutto visti i lunghi tempi di decomposizione di tale materiale.

Provate ad immaginare quanta plastica venga gettata in tutto il mondo ogni giorno. Pensate a quanto tempo la natura impiega ad eliminare questo materiale artificiale. Perché mai, quindi, si dovrebbero gettare nella spazzatura grandi quantità di bottigliette di plastica, quando è possibile invece ricavarne oggetti di uso estremamente funzionale? La plastica è un materiale molto resistente, durevole e leggero. Gli oggetti che si possono creare attraverso pochi semplici passaggi di trasformazione delle gettate bottiglie sono infiniti.

Grazie a una corretta mentalità volta al riciclo e alla consultazione di questa pratica ed estremamente facile guida, sarà possibile dare vita ad oggetti comuni e utilizzatissimi da chiunque, portando il lettore a risparmiare sull’acquisto dei medesimi e ad avere un comportamento ragionevole e rispettoso nei confronti dell’ambiente. Di seguito i semplicissimi passaggi.

Porta penne

Mettiamo il caso che, dopo una giornata di lavoro, vi rimanga una bottiglietta d’acqua vuota nella borsa o in macchina. Ovviamente ve ne dimentichereste, nel caso dell’auto. La gettereste una volta ritrovata senza pensare minimamente a ciò che ne potreste ricavarne; un porta penne. Questo oggetto, di uso comune e semplicissimo, è estremamente utile nella casa di chiunque. Tagliando la bottiglietta in questione con delle forbici alla metà, e poi riscaldando l’estremità tagliata con un ferro da stiro, otterrete un fantastico ed utilissimo porta penne nuovo di zecca, con il bordo smussato nel caso ci fossero bambini piccoli.

1

Dosatore per alimenti

La parte superiore della bottiglia, comprendente il collo, una volta tagliata si trasforma in un pratico imbuto e, applicando a quest’ultimo un sacchetto di plastica, ecco ottenuto un pratico dosatore di alimenti (come per esempio la farina) pratico e di facile utilizzo.

Non dimenticate di conservare il tappo per non far fuoriuscire il prodotto dal sacchetto.

2

Tazza

Quante volte vi è capitato, fuori casa, di necessitare di un bicchiere o di una tazza, per esempio al campeggio? Se vi trovate in una situazione come questa e necessitate di una comoda tazza per bere qualcosa, non andate a comprarla, ricavatela dalla bottiglia vuota. Tagliate la parte inferiore ed ecco creato un comodo e utile bicchiere, trasformato in tazza se provvisto di un manico creato con lo stesso materiale, e attaccato al bicchiere con colla o scotch.

4

Vaso

Tagliando a metà la bottiglia invece di gettarla, potrete ricavarci un comodo vaso per piccole piante!

5

Oliera

Siete in procinto di fare un picnic e avete scordato, sfortunatamente, l’oliera? Non preoccupatevi, non è necessario acquistarne una nuova. Praticando un semplice foro al tappo della vostra bottiglia d’acqua vuota, l’oliera sarà pronta per condire i vostri cibi preferiti. Perfetta anche per lo sciroppo d’acero sui pancake!

7

Seguendo questa utile e semplicissima guida, avrete così risparmiato in denaro, vi sarete applicati nella costruzione di nuovi oggetti e non avrete creato alcun nuovo tipo di rifiuto. Le vostre bottigliette di plastica vuote saranno state utili a creare qualcosa di uso funzionale e divertente da costruire, facendovi anche mantenere un comportamento civico, volto al riciclo e corretto nei confronti della natura.