×

Rissa dopo una partita di Prima Categoria: arbitro 18enne finisce in ospedale

Dopo il fischio finale tra due squadre che giocano in Prima Categoria sarebbe avvenuta un’aggressione ai danni dell’arbitro.

Rissa arbitro

Nervosismo al termine di una partita di calcio valevole per il campionato di Prima Categoria. Il pareggio avvenuto nel finale dell’incontro avrebbe generato la reazione di alcune persone che fuori dal campo avrebbero colpito un arbitro 18enne: il giovane sarebbe ricorso alle cure in ospedale.

Rissa dopo la partita di Prima Categoria in Liguria e arbitro in ospedale, cosa è accaduto 

Durante i sei minuti di recupero della partita tra Quiliano&Valleggia e Campese è arrivato il definitivo 3-3 ospite che avrebbe scatenato il putiferio fuori dal rettangolo di gioco. La gara sarebbe terminata con una rissa lontano dal campo durante il pomeriggio di domenica 10 ottobre 2021.

Rissa dopo la partita di Prima Categoria in Liguria e arbitro 18enne in ospedale 

La partita in corso allo stadio “Picasso” di Quiliano si sarebbe conclusa con l’aggressione dell’arbitro 18enne Mehmet Akif Kartal. Il giovane sarebbe stato aggredito, come riportato da fonti locali, da alcuni tesserati del club di casa.

Rissa dopo la partita di Prima Categoria in Liguria e arbitro 18enne in ospedale: il commento 

I padroni di casa parlano di arbitraggio che avrebbe favorito gli ospiti, sarebbe stata invece smentita l’aggressione brutale.

L’episodio è avvenuto in un angolo nascosto del campo. Il direttore di gara denuncia di aver subito violenza, vedremo di risolverla come meglio possiamo. Se è successo qualcosa di sgradevole lo condanno con fermezza“, commenta il presidente della Quiliano&Valleggia, Giorgio Landucci, come riportato dal sito primocanale.it.

Contents.media
Ultima ora