Rocco Siffredi: "Pronto a candidarmi se Berlusconi mi chiamasse"
Rocco Siffredi: “Se Berlusconi mi chiamasse, mi candiderei”
Politica

Rocco Siffredi: “Se Berlusconi mi chiamasse, mi candiderei”

Rocco Siffredi

Nel corso di una intervista, l'ex porno attore ha ammesso che sarebbe disposto a candidarsi nel caso in cui Silvio Berlusconi lo dovesse chiamare.

Rocco Siffredi è pronto a scendere in campo nel mondo della politica. Nel corso di una intervista rilasciata al programma “La Zanzara”, il Re del Porno ha ammesso che sarebbe disposto a candidarsi nel caso in cui Silvio Berlusconi lo dovesse chiamare. L’ex naufrago infatti ha spiegato che per lui il leader di Forza Italia resta sempre il numero uno. Siffredi non sarebbe il primo porno attore ad entrare nel mondo della politica, considerato il precedente di Ilona Staller, che era diventata parlamentare grazie ai Radicali Italiani.

Rocco Siffredi

Nel corso di una intervista rilasciata al programma radiofonico “La Zanzara”, condotto da Giuseppe Crucciani e in onda su radio 24, Rocco Siffredi ha dichiarato di essere pronto a scendere in campo nel mondo della politica. In particolar modo, il Re del Porno ha confessato che nel caso in cui Silvio Berlusconi lo dovesse chiamare, lui sarebbe disposto anche a candidarsi. Questo perchè Siffredi considera l’attuale leader di Forza Italia ancora il numero uno in assoluto.

Secondo quanto riportato dal quotidiano “Libero”, una eventuale candidatura di Siffredi non sarebbe un qualcosa di negativo.

in primis, perchè l’ex naufrago ha sempre sostenuto e difeso Berlusconi in quelle che vengono definite come cene galanti. E poi perchè, nel caso, Siffredi non sarebbe il primo caso di porno attore che entra nel mondo della politica. Diversi anni fa, Ilona Staller era diventata parlamentare grazie ai Radicali Italiani. Forza Italia invece ha un problema opposto. Cioè che tutti lo vogliono. Le nuove leve scalpitano, gli ex ritornano e i vecchi invece cercano garanzie.

Sempre secondo l’analisi di “Libero”, il centralino di Forza Italia è preso letteralmente d’assalto, con Berlusconi che ha dovuto ridimensionare il numero dei suoi interlocutori per quanto riguarda eventuali candidati. Un primo lavoro di selezione lo sta effettuando un piccolo comitato composto a Niccolò Ghedini, Sestino Giacomoni, Gregorio Fontana e i capogruppo Renato Brunetta e Paolo Romani.

La polemica con Cicciolina

nel corso di una intervista rilasciata qualche tempo fa a “Le Iene”, Rocco Siffredi ha anche parlato del suo rapporto con Ilona Staller. In particolare, l’ex naufrago ha rivelato che l’ex pornostar ungherese si faceva il bagno con il latte di capra in quanto aveva la mania della pelle bianca. Inoltre, Siffreddi ha confessato di essere stato un fan di Cicciolina, ma ha anche aggiunto che era difficile girare con lei, in quanto l’odore del latte non era per nulla gradevole. Immediata è stata la risposta della Staller, che ha dichiarato che era giovane e che non aveva bisogno di quel prodotto.

Successivamente, lo stesso Siffredi ha chiesto scusa alla donna ma non a Cicciolina. Il pornodivo ha infatti ribadito che l’ex pornostar ungherese utilizzava il latte di capra, riferendo di aver visto personalmente la vasca da bagno piena di latte. Inoltre, Siffredi ha anche rivelato che quando girava con lei gli davano da mangiare soltanto una rosetta con tonno e pomodoro. Per poi stare sul set per ben otto ore di seguito. Rocco ha poi chiuso l’argomento, scusandosi nuovamente con Cicciolina: “Sono stato un suo grande fan ed ho immaginato 50 mila volte di stare con lei”, ha concluso il pornodivo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche