Roma: arrestato ladro che aggrediva minorenni con la siringa
Cronaca

Roma: arrestato ladro che aggrediva minorenni con la siringa

Riqualificato il quartiere Cinecittà
Riqualificato il quartiere Cinecittà

Dopo mesi di indagini i Carabinieri della capitale hanno intercettato e arrestato l'uomo che adesso è agli arresti domiciliari.

Arrestato l’uomo che per diversi mesi era diventato l’incubo dei ragazzi romani: aggrediva minorenni con una siringa in mano e li rapinava nel quartiere di Cinecittà. La polizia stava indagando da gennaio 2018 e seguendo la scia di furti intrapresi dell’individuo è arrivata a catturare l’uomo in flagrante, un sollievo per i giovani che non avranno più paura di uscire la sera.

Il rapinatore di Cinecittà

L’incubo dei giovani romani: così l’aveva definito la stampa dopo la sarie di rapine, tutte ai danni di minorenni, sotto minaccia di una siringa. L’aggressore era un 39enne romano, probabilmente tossicodipendente, arrestato dalla polizia della capitale dopo una lunga preparazione.

L’uomo era senza occupazione e aveva precedenti sempre legati al furto. E’ stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza e condannato agli arresti domiciliari dal Tribunale di Roma. Le indagini sono iniziate dal Procuratore Aggiunto Lucia Lotti coordinata con la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.

A far scattare l’indagine una denuncia presentata da un 16enne residente a Cinecittà.

La vittima ha testimoniato ai Carabinieri che “la sera prima, mentre si trovava in via Quinto Publicio è stato avvicinato da un uomo che, minacciandolo con una siringa, gli ha chiesto di consegnare lo smartphone e il denaro contante che veva al seguito, per poi allontanarsi a piedi.“

Le precedenti denunce hanno permesso agli inquirenti di avere una descrizione completa dell’uomo: non solo relativamente alla rapina al 16enne, ma anche grazie ad altre avvenute con le stesse modalità ai danni di altri giovanissimi del quartiere non hanno lasciato scampo all’aggressore L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione, a Centocelle.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche