> > Russia approva legge anti LGBT: Putin firmerà entro fine mese

Russia approva legge anti LGBT: Putin firmerà entro fine mese

Russia

La Russia decide di condannare la comunità omosessuale e trans e approva una legge anti LGBT: Putin firmerà entro fine mese

Russia contro LGBT.

Multe altissime e stranieri deportati. Approvata la legge che vieta la «propaganda di relazioni sessuali non tradizionali e la pedofilia». Tra gli autori del testo ci sono 400 deputati – tra cui lo speaker della Duma Vyacheslav Volodin, fedele braccio nonché amico di Putin.

Russia, nuova legge anti LGBT: i dettagli

Film. Internet. Libri. Media. Pubblicità. In nessuno di questi posti dovrà comparire l’acronimo condannato, tanto meno affiancato da buone parole.

Nessuno dovrà parlare dei (non) diritti della comunità che la Russia ha deciso di non riconoscere. Proibite anche le informazioni che, direttamente o trasversalmente, possono indurre i cittadini a cambiare sesso.

Multa fino a 10 milioni di rubli per i trasgressori

Oltre 165mila euro da pagare se non si rispetta la legge anti LGBT. Aggravanti i casi di propaganda diretta ai minori. Per gli stranieri è prevista, appunto, la deportazione dal Paese, preceduta da 15 giorni di detenzione.

Putin potrebbe firmare la legge già prima della fine del mese corrente, ampliando così il controverso provvedimento del 2013 sulla messa al bando della propaganda LGBT verso i minori. «Dobbiamo fare il possibile per proteggere i nostri figli e chi vuole condurre una vita normale» afferma Volodin. Come se tutto questo fosse normale.