×

Russia: gatto entra nella culla, bimbo muore soffocato

Condividi su Facebook

Un gatto di casa ha provocato la morte per soffocamento di un bimbo di appena un mese. Il felino si era messo a dormire vicino al viso del piccolo.

In Russia un gatto di casa è stato incolpato di aver, ovviamente involontariamente, ucciso un bambino di appena un mese. Il felino sarebbe infatti entrato nella culla dove dormiva il piccolo, acciambellandosi accanto al suo viso. Il neonato è morto per soffocamento.

Sui social però c’è chi punta il dito contro la mamma.

Un gatto che toglie il respiro

Tragedia in Russia, dove un neonato è morto soffocato nella sua culla. Il dramma è avvenuto a Zlatoust nella regione di Oblast di Chelyabinsk, nella Russia centro-meridionale. Zlatoust è una città molto famosa in Russia, in quanto uno dei principali centri di incisione artistica su coltelli e spade in metallo. Stando a quanto riportano i media locali, il bimbo, di un mese, era appena tornato a casa dopo una passeggiata con la mamma.

Una volta rientrati, il piccolo è stato messo a riposare nella sua carrozzina, mentre la donna ha proseguito alcune faccende domestiche.

La sciagura sarebbe avvenuta in pochi minuti. Quando la donna è andata a controllare il figlio, infatti, si è accorta che il gatto di casa era salito sulla carrozzina e si era acciambellato vicino al viso del bimbo. La donna ha immediatamente fatto scendere il gatto, ma purtroppo il piccolo non respirava già più.

In pochi minuti in casa sono arrivati i medici del pronto intervento ma purtroppo non hanno potuto far altro che decretare il decesso del neonato.

La polizia ha avviato un’indagine come atto dovuto, ma sembrano esserci pochi dubbi sul fatto che il responsabile della morte del bambino non sia il gatto. Nonostante questo, quando la notizia si è diffusa sui social media, alcuni utenti russi hanno cercato di puntare il dito contro la madre che starebbe tentando, sarebbe questa la tesi, di depistare un possibile infanticidio addossando la colpa al gatto.

Altri invece avvertono che con bimbi così piccoli bisogna fare attenzione se si hanno in casa animali domestici, perché anche un leggero peso sul petto potrebbe farli soffocare.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.