×

Salvini dopo incontro con Letta: “Riaprire dov’è possibile è dovere civico”

A seguito dell'incontro avuto con Enrico Letta, Matteo Salvini ha affermato che riaprire le attività dov'è possibile è un dovere civico e morale.

salvini incontro letta

A margine dell’incontro avuto con il segretario del Pd Enrico Letta, Matteo Salvini ha ribadito la necessità di riaprire il più presto possibile le attività commerciali laddove i dati epidemiologici lo permettano. Per il leader della Lega non si tratta infatti soltanto di una misura atta a far ripartire l’economia del Paese, ma di un vero e proprio dovere morale e civico.

Salvini sulle riaperture dopo l’incontro con Letta

Uscendo dal vertice con Letta, Salvini ha dichiarato: “I dati per fortuna sono in progressivo miglioramento, quindi senza forzare come leggo su qualche giornale, minacciare o addirittura ricattare, riaprire tutte le attività economiche, sportive, sociali e culturali nelle zone non più a rischio è un dovere morale e civico. E sul piano vaccinale correre, correre e correre”.

Parlando poi dell’incontro in se, il segretario del Carroccio si è mostrato distensivo nei confronti dell’omologo Dem: “L’incontro con Letta è andato bene.

Su alcuni punti la battaglia è comune. Abbiamo parlato di come vaccinare, curare, aiutare. Il resto può aspettare. […] Ho chiesto a Letta di lavorare su quello che ci unisce. Se mettiamo elementi divisivi sul tavolo non aiutiamo il Paese”.

Il commento del segretario Dem

Parole simili anche da parte del segretario del Pd Enrico Letta, che uscendo dalla sede dell’Arel dove si è tenuto l’incontro ha dichiarato: “Con la Lega andremo alle elezioni su fronti contrapposti ma in questo momento insieme sosteniamo il governo Draghi: tifiamo per il governo Draghi per far uscire l’Italia dalla pandemia con i vaccini e la ripresa economica.

[…] Abbiamo convenuto sul fatto che è necessario che il governo faccia un importante decreto che aiuti il mondo delle imprese. In questo momento di difficoltà è la risposta giusta per aiutare il Paese”.

Contents.media
Ultima ora