×

Serena Williams: la rivelazione sul parto

Condividi su Facebook

La grande tennista Serena Williams rivela che stava per morire di parto quando l’anno scorso è nata la sua prima bambina, Alexis Olympia Ohanian.

Drammatica rivelazione di Serena Williams alla CNN: la tennista 36enne ha raccontato di essere quasi morta di parto nel settembre scorso, quando è nata la sua prima bambina, Alexis Olympia, avuta dall’attuale marito, il ricchissimo imprenditore Alexis Ohanian, 35 anni ad aprile.

Serena – che ha già posato con la piccola per la copertina di Vogue – ha dovuto subire un taglio cesareo, al quale sono seguite delle complicazioni.

Il suo racconto

Serena Williams1

La sportiva ha riferito che, una volta partorito, il suo battito cardiaco era molto debole, molto al di sotto del normale, perciò è stato necessario un cesareo per far nascere la bambina.

La situazione è peggiorata poi, dopo che Serena Williams aveva smesso di assumere anticoagulanti per evitare trombi. Il taglio dell’intervento chirurgico si è aperto, a causa di una forte tosse della giovane donna dovuta ad un embolo, perciò la neo-mamma ha dovuto essere rioperata.

I medici hanno trovato un grande ematoma nel suo addome e poi si è resa necessaria un’altra operazione per impedire ai trombi di giungere ai polmoni.

Insomma, Serena ha concluso di essere quasi morta nel dare la vita ad Olympia, ma tutto è finito nel migliore dei modi: ora lei ed Alexis Olympia stanno bene – di recente la mamma ha anche postato con la bimba delle foto in cui cercava di tenere una racchetta da tennis nelle manine e forse un giorno sarà anche lei un talento di questo sport -.

L’appello

Serena Williams

La Williams è un personaggio famoso – ricordiamo che lo è la sorella e collega Venus -, perciò ha potuto accedere alle migliori cure per salvarsi, in un ottimo ospedale in Florida, ma è perfettamente consapevole che non tutte le donne abbiano la sua stessa fortuna e in particolare non le donne afroamericane o nei Paesi poveri. Si è informata sulla questione e nell’intervista alla CNN ha sottolineato che negli Stati Uniti le donne nere rischiano di morire di parto tre volte in più delle bianche, come hanno fatto sapere i Centers for Disease Control and Prevention (i Centri per il Controllo e la Prevenzione della Malattia).

Inoltre migliaia di donne nei Paesi poveri rischiano la vita per dare la luce ai loro figli.

Se devono affrontare le stesse complicazioni affrontate da Serena Williams, non hanno a disposizione i farmaci necessari e non possono recarsi in ospedali sufficientemente attrezzati, perciò non ce la fanno a sopravvivere. Perciò la tennista invita a fare donazioni ad organizzazioni come l’Unicef per aiutare le mamme in difficoltà e i loro figli. Il suo appello servirà?


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.