Sono migliori gli infissi in alluminio o in PVC
Sono migliori gli infissi in alluminio o in PVC
Casa

Sono migliori gli infissi in alluminio o in PVC

infissi

Quali sono le differenze principali fra gli infissi in alluminio e quelli in PVC? E qual è la soluzione migliore tra le due?

Quando si parla di risparmio energetico, non si fa riferimento solamente alla necessità di abbassare i consumi di energia elettrica, mediante piccoli e grandi accorgimenti quotidiani. Al contrario, sempre più si parla di isolamento termico, dal momento che i consumi per il riscaldamento delle abitazioni private, dei locali pubblici, degli uffici e degli esercizi commerciali sono una delle voci più significative – se non la più importante in assoluto – del bilancio complessivo dei consumi energetici, in particolare – come è ovvio che sia – nei mesi autunnali e invernali. Ecco perché le tecnologie per garantire un isolamento e una coibentazione efficienti e durevoli nel tempo sono una delle voci di ricerca principali in tema di risparmio energetico. Di questa ricerca fa parte, praticamente da sempre, il dibattito fra infissi in alluminio o in PVC – acronimo di cloruro di polivinile -, dibattito che tuttora non può dirsi esaurito.

Sono meglio gli uni o gli altri, in un’ottica di conservazione del calore e non solo?
L’alluminio è un metallo leggero e versatile, utilissimi per non caricare di peso eccessivo il muro che li deve ospitare, e molto resistente. Non è però un materiale completamente impermeabile, e anzi, l’umidità esterna può essere trasmessa all’interno e alle pareti della casa, e generare condensa, oppure favorire l’afflusso di umidità di risalita. Il PVC è un materiale plastico, che con il calore diviene malleabile, e quindi può essere modellato a piacimento. Ha proprietà isolanti molto più spiccate, non solo a livello termico, ma anche acustico. Proprio questo aspetto permette al PVC di evitare completamente i rischi di condensa.
Dunque, tutti i vantaggi pendono verso il PVC e gli svantaggi verso l’alluminio. Non esattamente. Bisogna infatti ricordare che il PVC è un polimero, e come tale maggiormente soggetto a deterioramenti, soprattutto se si tratta di lavori fatti in economia (cosa che avviene molto più spesso). Viceversa, l’alluminio è molto più resistente e resiliente, e dura molto di più.

In sostanza, se ci si trova in una zona scarsamente esposta a escursioni termiche e con poca umidità, gli infissi in alluminio sono una soluzione più che soddisfacente. Gli infissi in PVC, al contrario, sono utili per zone soggette a forti sbalzi termici (per fare un esempio, tutte le località intorno alla Pianura Padana) e con una forte presenza di umidità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche