×

Strage di Rezzato, nessuno dei cinque ragazzi morti nell’incidente aveva la patente

Le verifiche della polizia coordinata dal Pm Bassolino sulla strage di Rezzato: nessuno dei cinque ragazzi morti nell’incidente aveva la patente

Un drammatico scatto dell'incidente a Rezzato

Una novità per certi versi agghiacciante, quella che emerge dalle indagini sulla  strage di Rezzato: nessuno dei cinque ragazzi morti nell’incidente aveva la patente. Lo hanno appurato gli inquirenti della polizia guidati dal Sostituto Antonio Bassolino

La scoperta sulla tragedia di Rezzato: nessuno dei ragazzi aveva la patente

Inquirenti che stanno cercando di far luce sul terribile frontale avvenuto nel Bresciano in cui avevano perso la vita Salah Natiq, Imad Natiq,  Imad El Harram, Dennis Guerra e la 17enne Irene S. La loro Volkswagen Polo aveva invaso la corsa lungo la statale per Desenzano e si era schiantata addosso ad un pullman. 

La conferma del padre di una delle vittime della strage di Rezzato: suo figlio non aveva la patente, come nessuno fra gli altri

Pare che a guidare l’auto fosse il 22enne Salah Natiq, a cui la vettura era stata prestata da un amico di Casto, sempre in provincia di Brescia, amico che era in un’auto giunta sul luogo dello schianto poco dopo. Il Corriere della Sera spiega che lo stesso padre del giovane presunto conducente avrebbe confermato che suo figlio non aveva la patente. 

I cinque erano diretti a Brescia ma hanno trovato la morte a Rezzato e nessuno di loro aveva la patente

La comitiva, alle 22.30 di sabato 22 gennaio pare fosse diretta verso Brescia dopo un pomeriggio a Sabbio Chiese ed una cena assieme. La procura non ha disposto adempimenti tanatologico, non ci saranno autopsie e a giorni dovrebbero tenersi le esequie delle vittime.

Contents.media
Ultima ora