> > Tirocinante violentata in ospedale: arrestato un infermiere

Tirocinante violentata in ospedale: arrestato un infermiere

Policlinico Umberto I

Roma, tirocinante violentata in ospedale: arrestato un infermiere di 55 anni.

Una tirocinante sarebbe stata violentata in ospedale a Roma lo scorso 26 ottobre.

L’episodio sarebbe avvenuto, per la precisione, presso il policlinico Umberto I. Il presunto responsabile è un infermiere di 55 anni, ora posto agli arresti domiciliari. Era stata proprio la vittima a chiedere aiuto al pronto soccorso denunciando quanto accadutole. L’infermiere dovrà rispondere, come contestato dalla Procura, del reato di violenza sessuale aggravata e lesioni personali aggravate. 

Tirocinante violentata in ospedale: il presunto stupro in una stanza 

Come informa il TgCom24, la presunta violenza nei confronti della tirocinante, una ragazza di 20 anni, sarebbe avvenuto all’interno di una stanza inutilizzata dell’ospedale Umberto I.

L’infermiere avrebbe attirato la giovane qui facendole crede che li vi si trovasse un paziente. 

L’infermiere è stato arrestato 

La ragazza, in forte stato di choc, si sarebbe allontanata dal suo presunto aguzzino chiedendo aiuto a un collega e chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine. In seguito, l’uomo è stato identificato e ascoltato dal personale del II Distretto Salario Parioli, giunti immediatamente sul posto. Sono stati in seguito gli agenti del Commissariato Università ad arrestare il 55enne.

Le indagini sono state coordinate dalla Procura di Roma e hanno permesso di ricostruire l’accaduto con l’ausilio di alcuni testimoni.