×

Torino, 16enne si rifiuta di avere rapporti con un 40enne: sfregiata al volto con una lattina

Finisce in tribunale il calvario di una 16enne che si era rifiutata di avere rapporti con un 40enne ed era stata sfregiata al volto con una lattina

Sfregiata al volto con una lametta

Arriva ad esito giudiziario una terribile vicenda accaduta a Torino, dove una 16enne si era rifiutata di avere rapporti con un 40enne ed era stata sfregiata al volto con la linguetta di una lattina. La ragazza aveva denunciato il suo aggressore che è stato processato e condannato a sei anni.

I fatti risalgono al 2017, quando un uomo di origini sudamericane si era reso protagonista di quell’agghiacciante episodio di violenza. L’epilogo giudiziario è stato di una condanna a 6 anni e 3 mesi di carcere per violenza sessuale, lesioni e violenza privata. 

Sfregiata al volto con la linguetta di una lattina

L’aggressore, un 40enne peruviano, aveva prima circuito, poi cercato di violentare e poi sfregiato l’adolescente futura parte lesa in aula.

Nello specifico l’aveva picchiata nel bagno di un locale torinese e le aveva sfregiato il volto con la lamiera di una lattina di birra. Tutto accadde il 13 gennaio a via Belfiore, nel locale “Zip”. Dopo l’aggressione la vittima era fuggita dalla zia e poi era tornata in patria, in Perù, per timore di ritorsioni. I media spiegano che aveva “paura che mi trovasse”. 

Condanna anche per un italiano

Con il 40enne è stato condannato a 4 mesi pena sospesa anche un italiano di 39 anni: sul suo capo gravava l’accusa di aver minacciato lo zio e la madre della ragazza per evitare che quest’ultima denunciasse l’accaduto.

Pare che le avesse scritto: “Se mi rovini rovinami bene, perché se mi rialzo ti rovino”. Tutto era cominciato con qualche uscita insieme e poi con una chat che aveva assunto toni sempre più insistenti, fino alla serata del reato in cui l’uomo, ubriaco, aveva messo in atto il suo proposito criminale di fronte all’ennesimo rifiuto. 

Contents.media
Ultima ora