×

Torre di Grenfell: trovati undici blocchi di rivestimento combustibile

Nella Torre di Grenfell sono stati trovati altri blocchi di rivestimento combustibile. La paura aumenta dopo l'incendio del 14 giugno.

Torre di Grenfell

Alcuni rivestimenti combustibili sono stati trovati su undici blocchi di appartamenti di alto livello in otto aree in Inghilterra. La rivelazione conferma che sono stimati in circa 600 gli edifici ricoperti di rivestimento combustibile. Anche se non necessariamente nella stessa varietà infiammabile trovata nella Torre di Grenfell di Londra.

Mentre i controlli vengono effettuati in tutto il paese, i restanti blocchi di torre con il rivestimento combustibile sono stati rimossi. All’HuffPost di Londra rivelano che gli abitanti sono troppo spaventati per dormire. Il Consiglio di Camden a Londra sta già rimuovendo tutti i rivestimenti simili a quello usato nella Torre di Grenfell. Lo stesso Consiglio sta anche valutando di aprire un’azione legale contro il contraente coinvolto nella costruzione della torre.

Due altri blocchi in materiale combustibile sono stati trovati a Tottenham e a Barnet.

I pannelli di rivestimento esterni su 5 blocchi di Camden erano in alluminio con un nucleo in polietilene. Si tratta proprio del tipo combustibile che ha permesso il diffondersi del fuoco nella Torre di Grenfell, con i suoi 24 piani. La Roydon, azienda che si occupa delle ristrutturazioni della Torre di Grenfell, ha supervisionato il lavoro anche a Camden.

Torre di Grenfell: la paura dei residenti aumenta

In una dichiarazione, fornita anche ai residenti, il consiglio di Camden ha detto che gli edifici della proprietà Chalcots erano stati testati indipendentemente dalla Building Research Establishment. Questo è avvenuto dopo l’incendio del 14 giugno scorso, che ha portato ad almeno 79 vittime accertate. Il signor Samuel Mensah, che vive al 16° piano della torre, ha detto che sapere che il rivestimento debba essere rimosso dall’edificio gli fa molta paura.

Il 53enne ha dichiarato: “Quando sono dentro non mi sento a mio agio, dopo quello che è successo a quelle povere persone a Grenfell. È così spaventoso che non posso dormire”.

Un’altra residente, la signora Bridget Myers, vive nello stesso blocco al 14° piano dell’edificio. Ha detto di essere contenta per il modo in cui il Consiglio di Camden è intervenuto dopo l’incendio di Grenfell. “Vivo da sola. Ho pensato che se avessi cominciato a preoccuparmi sarei diventata un relitto”, ha detto la donna 66enne.

Lo stesso sindaco di Londra ha affermato oggi che la conferma di Downing Street sull’estensione del problema del rivestimento dà vita alle paure più profonde dei cittadini. Esiste infatti un reale pericolo che altri blocchi in tutta la Gran Bretagna siano a rischio di incendio.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche