Passeggera sul treno deragliato a Pioltello: "Mamma, aiuto!"
Passeggera sul treno deragliato a Pioltello: “Mamma, aiuto!”
Cronaca

Passeggera sul treno deragliato a Pioltello: “Mamma, aiuto!”

pioltello
pioltello

Nella tragedia del treno deragliato a Pioltello, alle porte di Milano, un passeggera al telefono ha gridato: "Mamma, aiuto!"

La scioccante testimonianza è stata riportata dalla madre di una ragazza che stava viaggiando sul treno uscito dai binari a Seggiano di Pioltello questa mattina. “Ora non risponde al telefono”, ha raccontato la donna. A Seggiano di Pioltello due genitori sono rimasti in attesa di ricevere notizie della figlia che viaggiava sul treno deragliato intorno alle 7 di questa mattina. “Ho sentito mia figlia al telefono poco prima. ‘Mamma aiuto, il treno sta uscendo dai binari!’. Poi il silenzio. Non mi ha detto più niente. Ora non risponde più al telefono”.

La ricostruzione dei fatti

Un treno regionale Trenord è deragliato intorno alle 7 di questa mattina all’altezza di Seggiano di Pioltello, alle porte di Milano. Il bilancio allo stato attuale dei fatti è di 3 morti, tutte donne. Ci sarebbero anche 5 feriti gravi, già ovviamente trasportati in ospedale. Il convoglio era partito da Cremona alle 5.32 e sarebbe dovuto arrivare a Milano Porta Garibaldi alle 7.24.

Il treno aveva già effettuato una decina di fermate e caricato molti viaggiatori, come ogni mattina. Il questore di Milano, Marcello Cardona, ha reso noto: “Abbiamo individuato un cedimento tra i vagoni, ma sono ancora in corso tutti gli accertamenti per chiarire il quadro”. La procura milanese, nel frattempo, ha aperto un’inchiesta. L’ipotesi è quella di reato di disastro ferroviario colposo. I Tecnici di Rete Ferroviaria Italiana, inoltre, dopo una verifica della rete infrastrutturale nell’area del deragliamento hanno escluso ogni possibile malfunzionamento degli scambi della stazione di Pioltello.

La società, il cui convoglio 10452 è stato protagonista dell’incidente a Pioltello, è specializzata nel trasporto locale su ferro. L’azienda gestisce nel dettaglio il servizio ferroviario suburbano e regionale, compreso quello di collegamento per Malpensa e alcune linee transfrontaliere. Il gruppo conta oltre quattromila persone alle sue dipendenze. Pertanto è l’unica realtà del genere in Italia, in quanto esclusivamente dedicata al trasporto pubblico ferroviario di un’intera regione. La Lombardia è infatti la regione più “mobile” del Paese, dove ogni giorno “quasi 740mila persone si muovono in treno”. Questi sono i dati che la stessa Trenord S.r.l , il cui treno 10452 partito da Cremona alle 5.32 è deragliato questa mattina a Pioltello, mette in evidenza sul proprio sito internet.

Primo operatore nel trasporto locale su ferro

Trenord si definisce il “primo operatore specializzato nel trasporto locale su ferro”. L’azienda gestisce il servizio ferroviario suburbano e regionale, il servizio di collegamento aeroportuale Malpensa Express (da Milano Cadorna, Milano Centrale, Milano P.ta Garibaldi) e quello transfrontaliero Como-Chiasso e Malpensa-Bellinzona. Opera inoltre tramite la società ferroviaria svizzera TILO, per un totale di 2.300 corse al giorno. Le corse in larga misura confluiscono tutte verso il nodo di Milano.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Seduta Massaggiante Diadora
39.95 €
179 € -78 %
Compra ora
Google Pixel 2 XL 64GB Nero - Just Black
461 €
Compra ora