×

Ucraina, Biden: “Russia ha attaccato la sicurezza dell’Europa e la pace e la stabilità globali”

Il presidente americano Biden ha incontrato nello studio Ovale il presidente finlandese Niimistö per parlare della NATO e della guerra in Ucraina.

ucraina biden

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden, ha incontrato nello studio Ovale il presidente della Finlandia Sauli Niimistö, con il quale ha discusso della Nato e della guerra in Ucraina.

Ucraina, Biden: “Russia ha attaccato la sicurezza dell’Europa e la pace e la stabilità globali”

Nella tarda serata di venerdì 4 marzo ora italiana, il presidente americano Joe Biden ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo aver incontrato nello studio Ovale il presidente finlandese Sauli Niimistö. Il colloquio tra i due leader si è focalizzato su tematiche cruciali quali la guerra in Ucraina innescata dall’invasione russa cominciata lo scorso 24 febbraio e l’ingresso della Finlandia nella NATO.

Per quanto riguarda la guerra in Ucraina, il presidente statunitense ha affermato: “Quello russo non è solo un attacco all’Ucraina ma alla sicurezza dell’Europa, alla pace e alla stabilità globali”.

In relazione al rapporto tra Stati Uniti, Finlandia e Nato, invece, Biden ha dichiarato: “La Finlandia è un partner crucialeper gli Stati Uniti, un forte partner per la difesa e per la NATO, specialmente nel rafforzare e garantire la sicurezza nel Mar Baltico”.

Inoltre, durante l’incontro, è stato ribadito l’impegno degli Stati Uniti a supportare Kiev e a fornirle tutti gli strumenti e gli aiuti umanitari necessari per contrastare l’avanzata russa.

Casa Bianca prende le distanze dall’assassinio di Putin invocato dal senatore repubblicano Graham

In merito al conflitto armato esploso in Ucraina, il senatore repubblicano Lindsey Graham ha recentemente invocato l’assassinio del presidente russo Vladimir Putin commesso da un connazionale. Graham, infatti, ha sostenuto con decisione che fosse necessario che “qualcuno elimini questo tizio con qualsiasi mezzo possibile”.

In seguito alla dichiarazione rilasciata dal senatore americano, la Casa Bianca è intervenuta prendendo le distanze dalle parole del politico repubblicano.

La portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, infatti, ha dichiarato: “Questa non è la posizione del governo americano e certamente non è una dichiarazione pronunciata da qualcuno che lavora per questa amministrazione”.

Intanto, è stato annunciato che la vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris, si recherà in Polonia e in Romania tra il 9 e l’11 marzo.

Contents.media
Ultima ora