×

Ucraina, Di Maio sulle sanzioni alla Russia: “Impongono di considerare ripercussioni sull’energia”

Il capo della Farnesina Di Maio ha fatto il punto sull'approvvigionamento energetico. Ha poi parlato delle sanzioni inflitte alla Russia.

Di Maio sanzioni Russia

Il ministro degli Esteri Luigi di Maio si è recato in Qatar dove ha avuto la possibilità di fare una lunga riflessione sulla situazione dell’approviggionamento energetico che sta soffrendo a causa delle sanzioni inflitte alla Russia. Non solo. Ha evidenziato l’importanza di mantenere aperto il canale diplomatico.

“L’Italia, insieme agli alleati Nato e ai partner europei sostiene l’integrità territoriale e la sovranità ucraina, lavorando incessantemente per porre fine al conflitto, attraverso sanzioni sempre più dure per la Russia”, ha dichiarato a tale proposito.

Di Maio, commenta le sanzioni inflitte alla Russia

Proprio sul fronte energia, il capo della Farnesina ha sottolineato la necessità di dedicare un’ampia riflessione su quelle che potrebbero essere le conseguenze: “L’invasione dell’Ucraina voluta da Putin e le sanzioni ad essa connesse impongono di considerare attentamente le ripercussioni sul settore dell’energia, non solo in Italia ma nell’intera Unione Europea”.

Ha poi dichiarato che “l’Italia resta impegnata anche a livello bilaterale, come dimostrano la mia recente visita in Algeria e la mia presenza a Doha”.

Di Maio: “Abbiamo definito un piano italiano di sicurezza energetica”

Infine ha parlato del rafforzamento dei legami instaurati proprio con l’amministrazione del Qatar: “Abbiamo definito un piano italiano di sicurezza energetica per tutelare i nostri cittadini e le nostre imprese. Stiamo dando il massimo per il nostro Paese. Sono convinto che il consolidamento della partnership energetica con il Qatar porterà sviluppi positivi anche per le nostre imprese”.

Contents.media
Ultima ora