×

Ucraina-Russia e vertice di Macron: Biden e Putin dicono sì, poi la smentita

Ucraina-Russia, accettato il vertice con Macron. I presidenti Biden e Putin dicono sì al confronto con il presidente francese, poi il Cremlino smentis

Vertice con Macron per la crisi Ucraina: Usa e Russia accettano

Ucraina-Russia, accettato il vertice con Macron da Joe Biden e Vladimir Putin. I due presidenti hanno detto sì a un incontro di mediazione con il leader francese, esteso a tutte le parti in causa. Poche ore dopo, il Cremlino fa sapere che non ci sarà alcun incontro.

Ucraina-Russia: Biden e Putin accettano il vertice con Macron, poi la smentita

Ora però il Cremlino smentisce dicendo che l’incontro è prematuro. Aumentano le tensioni nel Donbass, dove l’esercito ucraino e i ribelli filo-russi si scontrano con intensità crescente.

“Naturalmente noi non escludiamo la possibilità di tenere dei colloqui”, ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, “se necessario certamente i presidenti di Russia e Usa in ogni momento possono prendere la decisione di avere dei contatti per telefono o di persona.

Questa sarà una loro decisione“.

Ucraina-Russia, niente vertice con Macron

I preparativi per il vertice di Parigi, fortemente voluto da Emmanuel Macron, si sarebbe dovuto svolgere questo giovedì. Joe Biden aveva detto sì senza indugi, senza però allentare la pressione su Mosca. “Come il presidente ha ripetutamente messo in chiaro, siamo impegnati a perseguire la diplomazia sino al momento in cui comincia l’invasione”, ha dichiarato la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, “Il segretario di Stato Antony Blinken e il ministro degli Esteri Serghej Lavrov hanno in programma di incontrarsi questa settimana, a condizione che la Russia non proceda con una azione militare”.

Vertice con Macron: il Cremlino ci ripensa

“L’incontro è possibile se i leader dei due Paesi lo riterranno opportuno“, ha aggiunto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, “Al momento vi è chiara comprensione sulla necessità di continuare il dialogo a livello di ministri”. 

Oggi, 21 febbraio 2022, il presidente russo Vladimir Putin convocherà una riunione del Consiglio di sicurezza esteso e inoltre si occuperà di svolgere una serie di colloqui telefonici internazionali. 

Contents.media
Ultima ora