×

Un murales dedicato a Raffaella Carrà a Barcellona

Un murales dedicato alla Carrà a Barcellona: lo ha eseguito Salvatore Benintende, street artist siciliano trapiantato in Lombardia e approdato in Spagna

Il Bellissimo tema del murales dedicato a Raffaella Carrà

Un murales dedicato a Raffaella Carrà a Barcellona, ad eseguirlo uno street artist che ha voluto omaggiare in questo modo la diva italiana che era amata dal mondo intero e che in particolare in terra di Spagna godeva da sempre di un seguito clamoroso.

E proprio in Spagna, dopo la notizia  della morte di Raffaella, è partita una sorta di “gara” fra le grandi metropoli del paese, una sfida benevola a chi riuscisse meglio a cogliere lo spirito di un’artista che era riuscita a fare breccia nel cuore dei telespettatori iberici. Ecco perché, dopo la città di Madrid e anche seguendo un “canovaccio” che vede capitale e Catalogna in competizione da sempre, anche Barcellona ha voluto dare il suo tributo alla Carrà. 

A Barcellona un murales dedicato a Raffaella Carrà: lo ha fatto “Tvboy”

Se quindi la Nazionale italiana aveva omaggiato la diva  poi la capitale spagnola aveva dedicato una piazza alla Carrà, Barcellona ha chiamato un artista di strada di origini italiane. Si chiama Salvatore Benintende ed è noto con lo pseudonimo di Tvboy. Partendo da un ritratto di Raffaella ha dato forma alle linee cromatiche del suo volto indimenticabile ed iconico e ha dato la definizione spaziale giusta su uno sfondo per metà viola e per metà arcobaleno

Un murales dedicato alla Carrà  a Barcellona: la scritta sulla libertà

Sotto l’opera una didascalia evocativa in spagnolo che rende perfettamente la chiave di volta esistenziale che Raffaella Carrà volle dare alla sua esistenza: “Una vida es una vida cuando tienes libertad. Todo el resto es solo #rumore”, “La vita è tale quando sei libero, il resto è rumore”. Il murales è orgogliosamente visibile sulla facciata di un edificio di Passeig de Gràcia, una delle vie più importanti e famose di Barcellona, oltre ad essere stato riprodotto in numerose versioni “small” che adornano la città di Barcellona.

Salvatore Benintende è nato a Palermo nel 1980. 

Barcellona e il murales dedicato a Raffaella Carrà: chi è Salvatore Benintende

Da giovane si trasferì con i suoi genitori in Lombardia, da cui poi l’artista aveva spiccato il volo, fisicamente e in metafora, verso Barcellona, dove oggi vive e lavora. Benintende è laureato in Design Industriale ed ha frequentato le scene artistiche internazionali. Nella sua maturità artistica ha abbracciato il newpop inserendo nelle sue opere elementi  della popart americana unitamente all’influenza postmoderna che appartiene a chi ha subito l’influsso di Comics, Manga e cultura suburbana. E’ conosciuto anche per aver presentato lavori dedicati a David Bowie e Maneskin

Contents.media
Ultima ora