×

Uomo accoltella i passanti alla cieca in Cina, bilancio di sei morti e 14 feriti

In Cina un uomo di 25 anni armato di coltello si è scagliato contro i passanti causando sei morti e ferendo altre 14 persone.

cina morti

Attimi di panico in Cina, dove nella giornata del 5 giugno un uomo armato di coltello si è scagliato alla cieca contro i passanti nella città di Anqing, a circa 1.200 chilometri a sud della capitale Pechino. Il gesto del 25enne ha provocato almeno sei morti e altri 14 feriti prima che venisse fermato dalle forze di polizia, le quali stanno interrogando l’uomo per capire le motivazioni che lo hanno spinto a un gesto del genere.

Nei video che attualmente circolano sui social network è possibile vedere soltanto il momento dell’arresto.

Uomo accoltella i passanti alla cieca in Cina, sei morti e 14 feriti

Stando a quanto riportato dalla stampa locale, l’uomo sarebbe un 25enne disoccupato e “arrabbiato” che avrebbe iniziato a colpire i passanti completamente a caso cercando di fare quanto più vittime possibile.

Sono purtroppo episodi non rari in Cina, dove la difficoltà di ottenere un porto d’armi da parte dei semplici cittadini induce soggetti instabili che si considerano vittime di ingiustizie a perpetrare attacchi all’arma bianca nei confronti di sconosciuti.

Lo scorso aprile ad esempio, un uomo aveva accoltellato e ucciso due bambini e ne aveva feriti altri 16 in una scuola materna nella città di Beiliu, mentre nel 2018 un uomo era stato condannato a morte per aver accoltellato nove bambini nel nord del paese.

Negli ultimi anni i crimini violenti hanno subito una netta impennata in Cina, dove il boom economico non ha fatto altro che aumentare il divario tra ricchi e poveri nel paese.

Contents.media
Ultima ora