×

Vaccina la figlia di 15 anni senza il consenso della ex moglie: diffida alla Asl di Teramo

Vaccina la figlia di 15 anni certificando anche il consenso della ex moglie, ma così non è. La donna diffida la Asl di Teramo.

vaccina figlia consenso moglie

Un papà ha fatto vaccinare sua figlia di 15 anni senza il consenso della ex moglie che, risentita, ha diffidato la Asl di Teramo per quanto avvenuto. In entrambe le somministrazioni infatti la giovane sarebbe stata accompagnata solo dal papà e questo avrebbe impedito alla mamma di esprimere il proprio parere favorevole per la vaccinazione della minorenne. 

Vaccina la figlia senza il consenso dell’ex moglie

La spiacevole vicenda ha portato alla convazione dei medici che hanno effettuato la vaccinazione, con la Asl di Teramo che dopo la diffida ricevuta via mail dalla donna vuole capire quali siano state le modalità operative seguite. La donna nella sua missiva aveva chiesto che la 15enne non ricevesse la seconda dose del vaccino, cosa che poi però è avvenuta. 

Vaccina la figlia, ma senza il consenso della ex moglie

Secondo quanto trapelato fin qui sulla vicenda, l’uomo avrebbe consegnato al medico la cartella necessaria per la vaccinazione dei minori, barrando la casella nella quale si dichiarava che anche la mamma della 15enne fosse favorevole alla somministrazione. 

Vaccina la figlia senza il consenso dell’ex moglie: diffida alla Asl

Indicative anche le parole di un medico dell’hub vaccinale di Teramo che sottolinea come per loro a fare testo sia solo la documentazione consegnata dai genitori: “Nel 90% dei casi i minori arrivano accompagnati da un solo genitore che normalmente è la mamma. Qualcuno ha la delega, pochi vengono accompagnati da entrambi i genitori e sono soprattutto gli stranieri perché spesso le donne non parlano italiano”.

Contents.media
Ultima ora