×

Vaticano, “ecco chi sarà il prossimo Papa”: l’indiscrezione

In Vaticano si parla di conclave da settimane ormai. L'indiscrezione sul possibile prossimo Papa, che potrebbe prendere il posto di Bergoglio.

Papa

In Vaticano si parla di conclave da settimane ormai. L’indiscrezione sul possibile prossimo Papa, che potrebbe prendere il posto di Bergoglio. 

Vaticano, si continua a parlare di conclave

In Vaticano si parla di conclave da settimane. Per giorni si è parlato di voci di dimissioni del Pontefice, da lui smentite.

Bergoglio ha parlato di un “complotto“, di un piano per farlo fuori e dei congiurati che stavano già pensando al prossimo conclave. La Santa Sede in questo momento è completamente divisa a metà. La figura di Papa Francesco sembra essere un po’ troppo “rivoluzionaria“, per essere accettata completamente. Tutti questi motivi fanno già pensare al prossimo Papa, anmche se per il momento non si sa quando potrebbe essere eletto. 

Vaticano: i ragionamenti di Francesco Antonio Grana

Francesco Antonio Grana, nel suo libro intitolato “Cosa resta del papato. Il futuro della Chiesa dopo Bergoglio“, ha iniziato a pensare al futuro. “È evidente che le fazioni, quella progressista delusa per le mancate aperture del pontificato di Francesco, quella conservatrice che vuole un ritorno al regno ratzingeriano e quella bergogliana che, invece, vuole proseguire l’opera riformatrice del Papa latinoamericano, si stanno già organizzando per non farsi trovare impreparate nel momento in cui inizierà la Sede Vacante” è stato messo in luce dal volume presentato dal Messaggero.

Si parla anche dell’organizzazione di un nuovo Concistoro tramite cui il Santo Padre potrà creare altri cardinali. Non è detto che il successore del Papa sia un “bergogliano”. 

Vaticano: le ipotesi sul prossimo Papa

Secondo l’ipotesi nel libro, la strategia dei conservatori potrebbe essere giocare di sponda con la maggioranza silenziosa, ovvero i cardinali che non propendono per il correntismo dottrinale. Se dovesse esserci un’alleanza con i “ratzingeriani” la partita sarebbe aperta.

Il prossimo Papa potrebbe, quindi, essere un “moderato“. Questo andrebbe bene ai “ratzingeriani“, ma non ai fedeli di Bergoglio. Quello che è certo è che sarà un conclave davvero molto complicato. 

Contents.media
Ultima ora