> > Violenta la figlia minorenne di amici: incastrato dal dna

Violenta la figlia minorenne di amici: incastrato dal dna

Violenza

Un uomo di 58 anni di Altavilla Irpina è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di una 17enne, figlia di amici.

Un uomo di 58 anni, di Altavilla Irpina, in provincia di Avellino, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale su una ragazza di 17 anni, figlia di amici.

L’uomo è stato incastrato dal dna. 

Violenta la figlia minorenne di amici: incastrato dal dna

Un uomo di 58 anni di Altavilla Irpina, in provincia di Avellino, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata. Avrebbe violentato la figlia minorenne di una coppia di amici, approfittando del rapporto di fiducia. L’indagine è stata avviata nei mesi scorsi, dopo la denuncia della ragazza, ma la svolta è arrivata grazie all’esame del Dna.

I fatti risalgono all’ottobre dello scorso anno e sarebbero avvenuti quando l’uomo si trovava da solo con la vittima. 

Le indagini e l’analisi del Dna

La ragazza, che all’epoca aveva 17 anni, si è confidata con i genitori, che si sono rivolti alle forze dell’ordine per sporgere denuncia. Sono stati avviati gli accertamenti del caso ed è stato aperto un fascicolo, affidato al pm Cecilia Annechini. L’uomo era stato inserito nel registro degli indagati e ha sempre negato.

Tra le verifiche anche l’analisi del Dna, che ha portato al provvedimento. “L’attività investigativa ha consentito di tracciare il quadro indiziato a carico del destinatario del provvedimento cautelare, indagato per aver costretto a subire atti sessuali una ragazza di minore età” si legge in una nota firmata dal procuratore Domenico Airoma