> > Zelensky: "Il crimine contro l'umanità di milioni di persone al gelo"

Zelensky: "Il crimine contro l'umanità di milioni di persone al gelo"

Volodymyr Zelensky

Zelensky: "Il crimine contro l'umanità di milioni di persone al gelo, chi istiga questa guerra blocca ogni tentativo del Consiglio sul suo mandato"

Volodymyr Zelensky lo ha detto senza mezzi termini parlando del “crimine contro l’umanità di milioni di persone al gelo”.

Il presidente Ucraino denuncia le condizioni tremende della popolazione con l’inverno che arriva. Zelensky lo ha detto  parlando in video alla riunione del Consiglio di Sicurezza Onu. Ha spiegato il capo di stato di Kiev: “Con le temperature sotto zero, milioni di persone sono senza riscaldamento, luce, acqua. Questo è un chiaro crimine contro l’umanità”. Quella di Zelensky è un’accusa precisa rivolta ai rappresentanti delle Nazioni Unite per la Sicurezza ed è un’accusa che chiama in causa senza mezzi termini Mosca.

Zelensky: “Milioni di persone al gelo”

Poi Volodymyr Zelensky ha spiegato ancora in merito alla difficile situazione: “Dobbiamo guidare il mondo fuori da questa strada senza uscita. Ci servono le vostre decisioni”. Le parole di Zelensky indirizzate ai Quindici hanno avuto lo scopo precipuo di sottolineare che “chi istiga questa guerra blocca ogni tentativo del Consiglio di portare avanti il suo mandato”. 

Le parole dell’ambasciatrice Usa

E l’ambasciatrice americana all’Onu, Linda Thomas-Greenfield, ha chiosato:  “Vladimir Putin è determinato a ridurre le infrastrutture energetiche ucraine in macerie.

Ha deciso che se non può prendere l’Ucraina con la forza, congelerà il paese“.