Airbnb: guadagna in Italia, ma paga le tasse all’estero

Attualità

Airbnb: guadagna in Italia, ma paga le tasse all’estero

Articolo sponsorizzato da:
Guest Hero è la società leader nella gestione degli appartamenti in affitto breve. Ci occupiamo di tutto, dal check in ad ampliare la visibilità del tuo appartamento online! Siamo degli eroi per i tuoi ospiti. Conosciamoci: www.guesthero.com
http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/09/tasse-airbnb.jpg
http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/09/tasse-airbnb.jpg

Se pensassimo ai volumi di affari di Airbnb sicuramente ci renderemmo conto che non paga abbastanza tasse. Ma allora perchè non viene accusata di evasione fiscale? Ecco perchè.

Airbnb è la società leader nella sharing economy per gli alloggi e conta su oltre 2 milioni annunci in 34 mila città e fa registrare una crescita esponenziale: il suo fatturato crescerà fino a 6,1 miliardi di dollari entro il 2019. L’Italia è il terzo Paese al mondo per numero di case online contribuendo in maniera consistente a questo business. Ma cosa succede quando si fa una prenotazione su Aibnb?

Ma nonostante tutto non possiamo parlare di evasione fiscale.

Ogni volta che si effettua un pagamento sulla piattaforma Airbnb la transazione viene gestita dalle filiali estere con tassazione ridotta (soprattutto l’ Irlanda). Questo è il motivo per cui il sito in Italia paga solo 45 mila euro. la società trattiene una commissione del 3% dai proprietari sul valore dell’affitto e una percentuale compresa tra il 6 e il 12% dagli ospiti (variabile in base alla durata del soggiorno), attraverso Airbnb Ireland e Airbnb Payments UK, .

In altre parole, la società italiana serve solamente a fini di marketing per gli annunci: il capitale sociale di Airbnb Italia equivale a 10 mila euro e nel 2015 ha fatturato 1,5 milioni, con un utile netto di 63.150 euro.

In Italia, come nel mondo, sta prendendo sempre più piede l’utilizzo dell’affitto breve.

Sono nate nuove e numerose realtà per la gestione di affitti brevi. Una di queste è Guesthero, un servizio innovativo per la gestione degli affitti brevi su Airbnb. Si basa su una commissione sull’affitto del proprietario dell’immobile, il quale potrà demandarne integralmente la gestione in tutti i suoi aspetti ai professionisti di Guesthero. Tramite tale servizio l’host potrà migliorare il suo ranking, incrementare le proprie possibilità di guadagno giornaliero, senza occuparsi personalmente di qualsiasi aspetto inerente all’affitto breve, dall’accoglienza dell’ospite fino alle pulizie di fine soggiorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche