Auto più veloci in uscita nel 2017

Motori

Auto più veloci in uscita nel 2017

Auto più veloci

In seguito alle nuove qualifiche, ecco l’elenco dettagliato delle nuove supercar: le auto più veloci in uscita nel 20017, con ogni dettaglio!

Arrivano i mostri!

In seguito alle nuove qualifiche con il sistema a eliminazione già da quest’anno, a Ginevra accadono cambiamenti clamorosi: le vetture avranno più carico, gomme più larghe e miglioreranno di tre secondi al giro. Allo studio l’aumento della portata carburante aumenterebbe la potenza fino a 1000 cavalli! E così… finalmente arrivano i mostri! Ce li hanno fatti intravedere tra bozzetti e disegni, in verità fin troppo futuristici. Ma dal 2017 le nuove F.1 più estreme e veloci saranno una realtà. Serviva una svolta e non c’era tempo da perdere.

Novità

La prima riguarda il nuovo format pro-spettacolo per le qualifiche. Verrà introdotto già nella gara d’esordio del Mondiale in Australia (20 marzo) e dovrebbe rendere il menù del sabato più incerto e palpitante, con tutte le vetture in pista e tre sessioni a eliminazione. Dal taglio progressivo, tipo Royal Rumble del wrestling, verranno fuori due piloti che si sfideranno nei minuti finali per la position.

Un meccanismo complicato da spiegare, ma che può risultare efficace. Questo il format. La decisione più importante della Commissione F.1 ha riguardato tuttavia il 2017. Sul piatto c’erano due proposte per aumentare il carico aerodinamico delle vetture e quindi le prestazioni: una estrema della Red Bull e l’altra più ragionevole della McLaren, sulla quale alla fine c’è stata la convergenza. La proposta è passata con 20 voti contro 3. Ora dovrà essere solo approvata dal Consiglio mondiale per entrare nel nuovo regolamento. Con questa soluzione le monoposto dovrebbero migliorare di circa 3” al giro, obiettivo minimo che era stato posto ai team.

Test Pirelli

Una svolta, perché a questo punto vi sarà il tempo necessario per ripensare i progetti delle auto. I cambiamenti fondamentali riguarderanno fondamentalmente dimensioni di fondo e diffusore, l’introduzione di nuove gomme più larghe, per le quali la Pirelli avrà almeno 12 giorni di test sviluppo quest’anno. Se poi sia davvero questa la strada per rilanciare le gare e renderle più appassionanti è tutto da vedere, perché tanto carico aerodinamico e maggiore velocità in curva non significano garanzia automatica di vedere più sorpassi.

Al contrario. Ma, almeno, qualcosa si è mosso. Dopo le nuove qualifiche col sistema a eliminazione già da quest’anno, a Ginevra passano cambiamenti clamorosi: le vetture avranno più carico, gomme più larghe e miglioreranno di tre secondi al giro. Allo studio l’aumento della portata carburante che aumenterebbe la potenza fino a 1000 cavalli!

La classifica delle 10 auto più veloci al mondo

Scopriamo insieme quali sono le vetture più veloci del pianeta del 2017. La classifica delle 10 auto più veloci al mondo comprende al suo interno modelli che superano tutti i 400 km/h e vede auto non proprio di serie, quali: Melling Hellcat, Mallett Halltech Corvette C5, SSC Tuatara, Norwood P4 288 GTO “Cavallo Volante”, Auster Racing TVR Phoenix Project, RSC (Rotary Super Cars) Predator GT-RSR, Performance Power Racing Ford BADD GT, Audi R-Zero, Walley Larson LE1 Groundfighter e Mosler MT900 GTR XX IAD “The Land Shark”.

Queste vetture sono state tutte elaborate per raggiungere velocità spropositate, la più rapida addirittura sfiora i 500 km/h. La particolarità è che ognuna delle auto che si trova in questa data classifica non è un progetto originale: tutte nascono dalla base di una auto sportiva già presente nel mercato.

Melling Hellcat

Velocità massima: 440 km/h. La Melling Hellcat nasce dall’estro di Al Melling, noto ingegnere con il pallino della velocità. Questa fuoriserie, ormai fuori produzione, fu progettata allo scopo di diventare lavettura omologata più veloce al mondo. A tal fine venne equipaggiata da un possente motore 6 litri V10 in grado di generare 1175 cv. Stando al business plan, la ditta avrebbe dovuto produrre tra le 20 e le 30 auto all’anno. Tuttavia il progetto fini per arenarsi nel medio termine, al punto che la Hellcat è solo un lontano ricordo.

Mallett Halltech Corvette C5

Velocità massima: 442,5 km/h. Tra il 2003 e il 2005 brillò la luce di una nuova autovettura all’interno del firmamento delle fuoriserie.

Si trattava della Corvette C5, progettata dalla Mallet Halltech per battere qualunque record di velocità. Il noto costruttore del Winsconsin munì l’auto di un grintoso motore da 6300 cc, tale da sprigionare una potenza massima di 1000 cv. I risultati, ovviamente, furono straordinari: da 0 a 100 km/h in 1,4 secondi e oltre 275 miglia orarie di velocità di punta.

SSC Tuatara

Velocità massima: 443 km/h. La SSC Tuatara è da poco sbarcata in produzione. Si presenta al pubblico in qualità di supercar del futuro, come testimoniato dall’avveniristico profilo estetico. Nel cuore dell’auto romba un motore 6,9 litri V8 da 1350 hp. L’accelerazione è bruciante e prevede un passaggio da 0 a 100 km/h in 2,3. La trasmissione, a 7 marce, può essere manuale o semi-automatica.

Norwood P4 288 GTO “Cavallo Volante”

Velocità massima: 443,21 km/h. “Una Ferrari da record in salsa vintage”. Quasi 30 anni fa il preparatore P4 by Norwood ha trasformò una Ferrari 288 GTO in un autentico bolide spinto da un V8 General Motors e dotato di due turbine Borg Warner da 800mm.

L’auto non ha mai visto le piste ufficiali. Il record relativo alla velocità massima fu registrato nel lago salato di Bonneville, dove la vettura raggiunse l’apice massimo nel doppio rilevamento andata/ritorno.

Auster Racing TVR Phoenix Project

Velocità massima: 444 km/h. Una TVR Cerbera è di per sé un’auto assolutamente prestante. Se poi la si affida alle sapienti mani della scuderia “Auster Racing” il risultato è ancor più risuonante. Nello specifico questa fuoriserie, datata 2006, ha beneficiato di alcuni interventi sostanziali. Il motore è staro rifatto e la cilindrata è stata aumentata a 6 litri. Inoltre sono stati aggiunti un nuovo basamento e nuove teste. Senza contare la sovralimentazione da film hollywoodiano, forte del compressore centrifugo e protossido d’azoto (più conosciuto con la sigla NOS).

RSC (Rotary Super Cars) Predator GT-RSR

Velocità massima: 455,43 km/h. Si è parlato molto di questa auto tanto che ancor’oggi, a 2 anni dalla presentazione, il progetto è ancora sospeso tra realtà e leggenda.

La Predator GT-RSR nasce nelle officine teutoniche di Francoforte Sul Meno. Capace di una bruciante accelerazione da 0 a 100 km/h in tre secondi, quest’auto ha una cilindrata di 2600 cc e una potenza massima stimata su 1200 cv.

(PPR) Performance Power Racing Ford BADD GT

Velocità massima: 455,8 km/h. Dall’incontro tra la scuderia Performance Power Racing e una Ford GT ha avuto origine questa eccezionale fuoriserie. Quest’auto è stata sviluppata nel 2006 ed è riuscita a conquistare anche un guinness world record relativo alla velocità massima con partenza da fermo. Il prestigioso traguardo è stato raggiunto dal pilota Johnny Bohmer, durante un test al Kennedy Space Center a Cape Canaveral.

Audi R-Zero

Velocità massima: 460,2 km/h. Un autentico bolide teutonico nato dall’estro dell’ingegner Frank Levivier. Quattro motori elettrici per 1091 cavalli e quasi 2.000 Nm di coppia massima. Nello specifico il progetto in questione ridisegna completamente il concetto di supercar, oltrepassando di fatto la concezione classica dei prototipi da sempre legata all’onnipresenza del motore termico.

Walley Larson LE1 Groundfighter

Velocità massima: 490 km/h. La coppia massima è di 2.025 Nm, mentre l’accelerazione da 0 a 100 si attesta sui 2,2 secondi.

Mosler MT900 GTR XX IAD “The Land Shark”

Velocità massima: 491 km/h. Nello scatto da 0 a 100 km/h la vettura in questione ha fatto fermare il cronometro a 3,1 secondi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche