Bagno, come tenerlo sempre profumato: un consiglio

Casa

Bagno, come tenerlo sempre profumato: un consiglio

Un consiglio semplice, utile e casalingo per tenere sempre profumato il bagno: spicca l’importanza degli olii essenziali in questo e in altri rimedi per gli odori de WC e del lavandino.

Il consiglio

WC

Vogliamo un bagno sempre pulito e profumato? Certamente sì! Ecco un consiglio su come mantenerlo così, sconfiggendo i batteri che in bagno si moltiplicano, danneggiando la nostra salute. Ciò avviene a causa dell’umido, perciò, in particolare il water, va pulito con molta cura. Ci sono ovviamente dei prodotti ad hoc al supermercato, ma spesso costano troppo o non producono l’effetto sperato. Oltretutto hanno conseguenze chimiche e tossiche delle quali, sulla confezione del detersivo, non viene fatta menzione: conseguenze come difficoltà respiratorie o addirittura un tumore. Ecco che ci vengono in aiuto i rimedi naturali, fatti in casa e non tossici: per esempio si prendono 200 grammi di bicarbonato, mezza tazza di aceto bianco e 15 gocce di un olio essenziale disinfettante. Si mischia il tutto in una ciotola, fino ad ottenere un preparato omogeneo; poi con esso si formano delle palline e con un cucchiaio le si mette su un foglio di carta; le si lascia asciugare e indurire per 4 o 5 ore e le si tengono in una scatola.

Poi si butta una pallina di volta in volta all’interno del water, attendendo 5 minuti prima di tirare lo sciacquone. Per ottenere risultati soddisfacenti, mettere palline più volte alla settimana. E’ una soluzione semplice e utile.

Altri metodi

Oli essenziali water

Il bagno può essere tenuto pulito e profumato anche con acqua, aceto e qualche goccia di olio essenziale; oppure con bicarbonato di sodio mischiato all’acqua – in particolare per tenere lontana la muffa -. Poi si può spruzzare qualche goccia di limone nel WC, utile anche per lo sporco più difficile. Si può anche creare un deodorante fai-da-te: si prende un rotolo di carta igienica e gli si mette sopra dell’olio essenziale, il cui profumo si diffonderà in tutto l’ambiente. Ancora, si può prendere un contenitore spray vuoto e riempirlo per 3/4 di acqua calda; si aggiungono due cucchiai di bicarbonato e un paio di gocce di olio essenziale, per poi agitare bene il composto per far sciogliere il bicarbonato e il deodorante è pronto per essere spruzzato all’occorrenza.

Per quanto riguarda i cattivi odori che arrivano dal lavandino – perchè ci sono anche quelli -, si mescolano due tazze di aceto bianco e una di bicarbonato, per poi versare il preparato nello scarico.

Si aspettano 15-20 minuti e si risciacqua con acqua calda per far scorrere più velocemente quella nello scarico stesso ed eliminare appunto i cattivi odori. Utili sono anche l’alcol – tipo la vodka – l’acido citrico e l’amido di mais, da mescolare sempre ad oli essenziali, bicarbonato di sodio e anche al succo di limone – in questo caso torniamo a parlare della tazza del water –

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche