Borgo Ticino: accoltella il figlio di 9 anni e tenta il suicidio, gravi COMMENTA  

Borgo Ticino: accoltella il figlio di 9 anni e tenta il suicidio, gravi COMMENTA  

20120522-095758.jpg

Borgo Ticino (Novara) – Un uomo ha accoltellato e ferito gravemente il figlio di 9 anni. Calogero Costa, volto noto alle forze dell’ordine, dopo aver accoltellato il figlio, ha usato la stessa arma contro di se.

Leggi anche: Etna: violenta eruzione nella notte, la cenere ha ammantato il litorale jonico

Entrambi sono gravi. I vicini hanno avvertito un forte odore di gas e hanno allertato i vigili del fuoco che, durante i controlli, hanno notato i due feriti.

Leggi anche: Incendiata l’auto del Pm antimafia Filippelli: forse un avvertimento mafioso

L’uomo, per essere certo di portare a termine il suo piano suicida, aveva parti il gas.

Leggi anche

martello
Torino

Tragedia a Torino: uccide la moglie con un martello prima di impiccarsi

Un uomo di 69 anni ha ucciso la moglie 72enne con un martello, poi si è suicidato. All'origine del gesto, un debito contratto all'insaputa della famiglia. Un cruento omicidio-suicidio scaturito da un dramma della povertà: è quanto avvenuto, con ogni probabilità nella notte tra il 20 e il 21 ottobre, a Torino, nel quartiere Santa Rita. Le vittime sono Natalina Montanaro, 72 anni, e Francesco Tonda, 69, che vivevano da soli in un appartamento in Corso Orbassano 376: a scoprire i cadaveri, nelle prime ore della mattinata, il figlio della coppia, allarmato da alcuni SMS inviatigli dal padre. È stato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*