Cardiofrequenzimetro Polar: quale modello scegliere

Cardiofrequenzimetro Polar: quale modello scegliere

Gadget Tecnologici

Cardiofrequenzimetro Polar: quale modello scegliere

cardiofrequenzimetro polar - modelli

Andiamo a vedere i migliori modelli disponibili di cardiofrequenzimetro Polar in commercio, con varie tipologie di dispositivi classificati nelle varie fasce di mercato, con prezzi e specifiche davvero molto interessanti.

Il cardiofrequenzimetro è un dispositivo con tecnologie all’avanguardia davvero molto utile per gli sportivi, sia a livello amatoriale che il professionista. Infatti permette di tracciare i propri percorsi in maniera abbastanza precisa, le proprie performance e avere informazioni sempre aggiornate su vari parametri fondamentali per uno sportivo, come la velocità, calorie bruciate e la frequenza del battito cardiaco (per i modelli che integrano anche la fascia cardio e che supportano tale funzione).

Attualmente sono presenti vari modelli, disponibili alla vendita con una vasta gamma di personalizzazioni, dimensioni e fasce di prezzo. Ad esempio i modelli entry-level sono quelli più economici e comprendono tutte le funzioni più importanti per il tracciamento della corsa, l’itinerario ed alcuni dei parametri. I modelli professionali invece, integrano funzioni abbastanza complesse, e quindi risultano più completi in tutto, con delle funzionalità che un dispositivo entry level non ha (tracciamento della propria attività fisica, parametri fondamentali e la possibilità di tracciare un maggior numero di discipline sportive), anche se in questo caso il prezzo sale drasticamente.

Cardiofrequenzimetro Polar

Il colosso Polar è un’azienda che si dedica alla produzione di vari prodotti high tech per lo sport, proprio come i nuovi cariofrequenzimetri.

Il modello top di gamma dell’azienda è sicuramente il Polar M400, un dispositivo con modulo GPS da corsa che include anche una fascia cardio, l’ideale per tracciare la propria attività fisica 24 ore su 24. Inoltre fornisce informazioni precise sui vari parametri fondamentali, come il percorso, distanza, velocità, altitudine e il battito cardiaco, che varia in base alla tipologia di sforzo ottenuto.

  • Tracciamento del battito cardiaco mediante fascia cardio;
  • Tracciamento GPS;
  • Tracciamento di velocità, distanza percorsa, altitudine;
  • Compatibilità con device Android e iOS.

Al suo interno integra una potente batteria, con un’autonomia che permette di avviare il dispositivo per diversi giorni e include i nuovi sistemi di training che possono essere personalizzati in base al tipo di allenamento svolto. Davvero molto buona la funzione Smart Notifications che permette di visualizzare sul display del cardiofrequenzimetro le chiamate, i messaggi e le notifiche ricevute dallo smartphone associato, compatibile con i device aventi come sistema operativo Android e iOS.

Modelli con fascia cardio

Il cardiofrequenzimetro è molto utile per tenere sotto controllo la frequenza cardiaca durante uno sforzo fisico intenso.

Gli esperti in materia affermano che il cuore deve dare al proprio corpo e ai muscoli l’ossigeno e i nutrienti necessari, e quindi più lo sforzo è grande più le pulsazioni aumentano.

Infatti esistono modelli di cardiofrequenzimetro con fascia cardio, in grado di monitorare la propria frequenza cardiaca in maniera efficente, monitorando il proprio allenamenti con tutti i parametri fondametali. ll modello in questione ha due componenti principali, ovvero il trasmettitore e ricevitore.

La fascia si può regolare in base alle proprie esigenze fisiche, e per una migliore presa è consigliabile applicare un pò di acqua o gel per poi successivamente stringere la fascia nella giusta posizione.

In questo modo è possibile monitorare il proprio battito cardiaco durante la propria attività fisica svolta. La fascia è strutturata con un apposito sensore che si trova nella fascia attorno al torace, in modo da rilevare i battiti cardiaci grazie a segnali elettromagnetici, che vengono trasmessi successivamente sul display del cardiofrequenziemetro.

Da ricordare che i modelli con fascia possono risultare molto utili per chi pratica sport sia a livello agonistico sia amatoriale, e grazie alle moderni tecnologie all’avanguardia, permettono all’utente di poter gestire il proprio programma sull’orologio del cardiofrequenzimetro da polso con grande comodità, con la perfetta misurazione della frequenza cardiaca, calcolo delle calorie bruciate, numero dei passi, distanza percorsa, velocità, tracciamento del percorso tramite il modulo GPS apposito e l’inserimento della propria attività da svolgere (funzionalità che variano da modello a modello).

Modelli senza fascia cardio

I modelli di cardiofrequenzimetro senza fascia cardio, sono dei dispositivi validi, in grado di monitorare la propria attività fisica assieme ai dati riguardanti la frequenza cardiaca, la velocità a cui si procede, la distanza percorsa e l’altitudine.

I modelli più avanzati invece, sono dotati di un modulo GPS per la ricezione più precisa di determinati dati, in grado di registrare il percorso eseguito durante il proprio allenamento svolto.

Inoltre sono dotati di un’apposito slot per le memorie di tipo microSD, con la possibilità di registrare tutti i dati dell’attività svolta nella memoria esterna, ed inviarli quindi in un device come smartphone, tablet, computer ecc. Un dispositivo portatile davvero molto utile, per chi effettua attività sportive a livello agonistico o per chiunque si dedica costantemente ad attività di tipo amatoriale. In commercio esistono tanti modelli di microSD, ovvero:

  • MicroSD Classe 2: schede di memoria con una velocità di scrittura minima di 2MB/s.
  • MicroSD Classe 4: schede di memoria con una velocità di scrittura minima di 4MB/s.
  • MicroSD Classe 6: schede di memoria con una velocità di scrittura minima di 6MB/s.
  • MicroSD Classe 10: schede di memoria con una velocità di scrittura minima di 10MB/s.
  • MicroSD UHS Speed Class-I U1: schede di memoria disponibili con le due sigle identificative microSDHX e microSDXC, con una velocità minima di 10MB/s.
  • MicroSD UHS Speed Class-I U3: schede di memoria con una velocità minima di scrittura di 30MB/s.
  • MicroSD UHS Speed Class-II U1 e U3: schede di memoria con una velocità di trasferimento dei dati compreso fra 156 e 312 MB/s.

Funzioni

I vari modelli di cardiofrequenzimetro integrano tantissime funzioni molto importanti per uno sportivo, ovvero:

  • Misurazione della frequenza cardiaca (modelli con fasce cardio);
  • cronometro;
  • orologio;
  • sveglia;
  • modulo GPS;
  • Activity tracker;
  • Funzione multi-sport;
  • Resistenza all’acqua;
  • Notifiche dello smartphone (chiamate, messaggi).

Una delle funzioni principali di un cardiofrequenzimetro è quella del GPS (in base al modello scelto). Infatti la funzione GPS consente di tracciare il proprio percorso assieme a tutti i dati principali, come la velocità e l’altitudine.
Altra funzione interessante dei modelli più professionali è il conteggio delle calorie bruciate, una modalità idonea per coloro che vogliono perdere peso e la resistenza all’acqua.

I modelli in questione possono essere resistenti agli schizzi, a grandi quantità di sudore o per immersioni in acqua, l’ideale per utilizzarlo in mare o piscina. Ottima anche la funzione multi-sport, che consente di controllare simultaneamente più attività sportive e l’Activity Tracker, in grado di conteggiare i passi e monitorare le ore di sonno.

Dimensioni

Un parametro da non sottovalutare durante la scelta di un cardiofrequenzimetro, è sicuramente la propria dimensione effettiva, che può essere di varie forme: rotonda, quadrata, rettangolare.

Infatti un cardiofrequenzimetro troppo invadente potrebbe risultare abbastanza scomodo da portare sempre con sé, con il rischio che con il passare del tempo non si utilizzi più, ed infatti proprio per questo valido motivo sono consigliati i modelli piccolini, con delle forme arrotondate. Altra valutazione accurata è il cinturino in dotazione, che può essere fisso o smontabile.

Batteria

Il cardiofrequenzimetro si alimenta con una semplice batteria ricaricabile al suo interno, proprio come uno smartphone o dispositivo elettronico.

Quindi prima dell’acquisto, è consigliabile tenere sotto controllo il tipo di batteria e l’autonomia generale del dispositivo. Di solito un cardiofrequenzimetro dotato di un modulo GPS avrà un’autonomia di 8 ore circa, mentre un modello senza l’utilizzo del GPS continuo può arrivare a 7-10 giorni di autonomia.

Display

Il display di un cardiofrequenzimetro deve risultare ben visibile soprattutto quandosi svolge l’attività fisica all’aperto. Quindi è consigliabile controllare spesso l’illuminazione del display, in modo da capire come poterla modificare, soprattutto se facciamo sport quando l’illuminazione è del tutto scarsa.

Molto importante anche la lingua del display; infatti vari modelli sono tradotti in lingua italiana, mentre certi sono soltanto in lingua inglese, e quindi priva della nostra lingua italiana.

Migliori modelli

Andiamo a vedere i migliori modelli di cardiofrequenzimetro prodotti dall’azienda Polar disponibili alla vendita, elencando tutte le specifiche tecniche ed i prezzi in base alle relative fasce di prezzo. Naturalmente negli ultimi anni, le varie aziende che operano nel settore degli Activity Tracker hanno proposto e continuano a proporre sul mercato numerosi tipi di dispositivi. Nell’elenco che seguirà, vi proporremo una selezione di vari modelli di cardiofrequenzimetro di casa Polar, che secondo il nostro punto di vista è consigliabile acquistare per ragioni diverse, tenendo in considerazione i vari parametri fondamentali: costo più contenuto, specifiche tecniche di alto livello, rapporto qualità/prezzo e materiali utilizzati per produrre i device.

Modelli inferiori a 100 euro

Polar FT1

Un ottimo cardiofrequenzimetro che mostra la propria frequenza cardiaca e tutte le funzionalità importanti, sul display abbastanza grande e di facile lettura. Inoltre è resistente all’acqua (30M).

Polar FT7

Cardiofrequenzimetro realizzato dal colosso Polar, che integra tecnologie all’avanguardia. Inoltre è resistente all’acqua (30M), ed offre varie funzioni importanti, come la frequenza cardiaca, calcolo delle calorie bruciate.

Modelli tra 100 e 200 euro

Polar A300

Ecco l’Activity tracker entry level, che effettua delle misurazioni delle proprie attività quotidiana 24 ore su 24, con il calcolo di passi, calorie consumate e distanza percorsa.

Polar M200

Orologio da polso Activity Tracker con cardiofrequenzimetro integrato, con la possibilità di monitorare il proprio battito cardiaco direttamente dal polso, e monitorare la propria attività fisica ed il sonno.

Polar M400

Il nuovo M400 realizzato dal colosso Polar, un dispositivo che integra un potente modulo GPS da corsa che include anche una fascia cardio, l’ideale per tracciare la propria attività fisica 24 ore su 24. Inoltre fornisce informazioni precise sui vari parametri fondamentali, come il percorso, distanza, velocità, altitudine e il battito cardiaco, che varia in base alla tipologia di sforzo ottenuto.

Polar A360

Il nuovo fitness tracker Polar A360 rileva la frequenza cardiaca direttamente dal polso, ed integra un display touchscreen. Inoltre ha varie funzioni importanti, come il calcolo delle calorie, distanza percorsa e la misurazione del sonno.

Modelli superiori a 200 euro

Polar M430

Il modello di cardiofrequenzimetro M430 di Polar, si classifica nella fascia prezzo superiore alle 200 euro, con delle tecnologie al top di gamma. Infatti integra un potente modulo GPS, con la possibilità di monitorare la propria attività fisica e del sonno, e la connettività con il proprio smartphone o dispositivo esterno, per usufruire delle funzionalità di notifiche con lo smartphone (chiamate, messaggi), oppure semplicemente trasferire i dati ottenuti dell’attività svolta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche