Chi è Alfio Marchini candidato sindaco elezioni comunali Roma COMMENTA  

Chi è Alfio Marchini candidato sindaco elezioni comunali Roma COMMENTA  

Alfio Marchini
Alfio Marchini

Alfio Marchini, candiato sindaco al comune di Roma con lista civica Marchini, è il grande deluso delle elezioni amministrative 2016.

Alfio Marchini, nato a Roma nel 1963 e figlio di imprenditori della costruzione, le sue idee erano vicine al partito comunista. Adesso l’ex giocatore di polo si candida per sindaco al comune di Roma. Marchini ha dichiarato che il suo profilo civico non è stato capito, parole che giustificano la sua deblace elettorale. Il candidato sindaco che ha una lunga carriera lavorativa è piuttosto giovane nella carriera politica, essendo attivo solo dal 2012. Pur essendo membro di una famiglia filocomunista, verso la fine di aprile ha ottenuto l’appoggio del partito Forza Italia e la destra di Storace. La lista civica ha come capolista il delfino di Marchini, Alessandro Onorato, classe del 80 ed ex Partito Democratico.

Leggi anche: Berlusconi ritira la candidatura di Bertolaso a sindaco di Roma: si punta su Marchini

La lista Marchini creata come lista civica ha come slogan “liberiamo Roma”, con un programma molto ambizioso e giovanile, vuole una capitale “competitiva, aperta e sostenibile”, compito piuttosto difficile per la città eterna. La lista civica Marchini insieme a Forza Italia hanno raggiunto il 4% , essendo le uniche formazioni che hanno ottenuto un risultato del genere. Vince così con il 35,5% Virginia Raggi, candidata del partito Cinque Stelle che ha ottenuto i migliori risultati nella periferia della capitale.

La lista del imprenditore romano non ha attenuto grandissimi risultati in queste elezioni comunali, essendo un motivo di delusione per la giovane Lista Marchini.

Leggi anche

Finlandia: uccise a fucilate amministratrice e due giornaliste
Esteri

Finlandia: uccise a fucilate amministratrice e due giornaliste

 Tre donne: la presidente cinquantenne del consiglio comunale di Imatra, Tiina Wilén-Jappinen e due giornaliste, una trentenne l'altra sui cinquanta, sono state assassinate da un uomo. Tre donne  assassinate da un uomo solo, il 23enne Jori Lasonen, proprio all'entrata di un ristorante nel quartiere della vita notturna della cittadina meridionale di 28mila abitanti a circa 230 chilometri dalla capitale Helsinki e non lontano dal confine russo. L'uomo è un pregiudicato che nel 2013 aveva già aggredito con un pugnale alcuni passanti, uomo che è stato arrestato ed è adesso sottoposto a stringenti interrogatori. Afferma però  la portavoce della polizia, la Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*