Chi era Garry Marshall: morto regista di Pretty Woman

News

Chi era Garry Marshall: morto regista di Pretty Woman

Garry Marshall

Da regista di film a serie tv di successo, passando anche per la carriera di attore e doppiatore: ecco chi era Garry Marshall.

Il regista Garry Marshall si è spento all’età di 81 anni. Il noto regista (oltre che doppiatore ed attore), è venuto a mancare nella giornata di mercoledì 20 luglio. A compiangerlo e ricordarlo moltissimi degli attori che hanno lavorato con e per lui, in primis, Julia Roberts. La bellissima attrice, infatti, era stata lanciata nel mondo del cinema proprio grazie al film di “Pretty Woman” nel 1990. Tornerà poi a recitare – sempre con Richard Gere e sempre sotto la direzione di Marshall – nel 1999 con “Se scappi ti sposo”.

Oltre che regista di grandi film (si ricorda anche “Paura di amare” del 1991), è stato anche creatore di serie televisive che ancora oggi si ricordano: da “Mork e Mindy” – in cui si ricorda Robin Williams tra gli interpreti – al famosissimo ancora oggi “Happy Days”.

Henry Winkler ha infatti ricordato l’amico regista con un messaggio su Twitter in cui lo ringraziava per la vita professionale che gli regalato.

Nel cinema lavorò anche come attore in alcuni episodi di “E.R.- medici in prima linea” e, tra i più recenti, “La vita secondo Jim”.
In ultimo si ricorda anche che la sua voce ha contraddistinto personaggi di cartoni animati per bambini, come ad esempio i “Simpson” o “Looney Tunes”.

Gli scenari e il modo di raccontare le storie che giungevano a lui, facevano della narrazione di Marshall un marcatore, per poterlo riconoscere sempre. Tra i suoi ultimi film, “Capodanno a New York” rieccheggia di quelle che erano state le atmosfere e le caratteristiche di “Pretty Woman”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche