Come diventare pilota di Rally

Guide

Come diventare pilota di Rally

Il Rally è una disciplina sportiva agonistica in cui si corre a bordo di una vettura comune poi modificata su strade urbane, extra -urbane e sterrato.

Per poter diventare pilota e quindi gareggiare occorre essere in possesso in una licenza di tipo ACI / CSAI che rilascia l’ Automobile Club Italia; si tratta di una patente speciale di tipo c valida sia per il pilota che per il navigatore.

I corsi di guida comprendono elementi di guida regolare ed elementi di guida sportiva per affrontare il percorso in velocità e sicurezza e sui regolamenti.

Per poter ottenere la licenza occorre :

  • Ottenere un certificato medico di idoneità all’attività sportiva agonistica dopo una visita presso un medico dello sport convenzionato Asl o privato purché accreditato dalla Regione.
  • Occorre recarsi presso gli uffici Aci presentando la patente di guida, detto certificato, la Tessera Aci che si può fare anche seduta stante, un bollettino di versamento alla posta.

    L’importo del versamento varia a seconda della categoria in cui ci si vuole iscrivere: 250,00 Euro per le gare a livello nazionale, 750,00 per le gare a livello internazionale. La licenza ha validità un anno.

  • Occorre partecipare al corso di guida.

Una volta dotato di licenza e formato un pilota necessita di tutto l‘ occorrente per le gare

  • Un veicolo adeguatamente preparato; il costo fra l’acquisto della vettura e la modifica è di circa 30.000 euro ma è possibile anche ottenerla a noleggio spendendo cifre a partire da 3,000 euro.
  • Un abbigliamento idoneo: tuta, casco dotato di ricetrasmittente, calzari, collare, tutto assolutamente ignifugo e certificato da FIA.

Per partecipare ad una competizione ci si può iscrivere a proprio nome o legarsi ad una scuderia che in quanto ente no profit di tipo sportivo assiste i piloti durante le gare e lo sostiene durante il percorso. di crescita di gara in gara.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*