Come riconoscere i sintomi di un’allergia al pomodoro COMMENTA  

Come riconoscere i sintomi di un’allergia al pomodoro COMMENTA  

Pochi di noi si aspettano di sentire un formicolio sulle nostre labbra ed una costrizione al petto quando si mangia una pizza o un panino italiano. Ma per un piccolo numero di persone con allergia al pomodoro, questo è ciò che può esattamente accadere. Sebbene la maggior parte di noi sa che le allergie alimentari sono prevalenti e anche in aumento, i sintomi delle allergie al pomodoro sono meno conosciuti rispetto a quelli delle allergie alimentari più pubblicizzate. Ciò non significa che i sintomi sono meno gravi o valga meno l’avviso di quelli di altre allergie alimentari.

Leggi anche: Come difendersi da asma ed allergie


2

1. Riconoscere la differenza tra una intolleranza alimentare e una vera allergia. Le intolleranze alimentari sono più comuni delle allergie alimentari e, anche se la reazione chimica del corpo al cibo può causare sintomi molto reali e spiacevoli, le intolleranze alimentari hanno meno possibilità di fatalità. Una vera allergia al pomodoro è rara e causata da una reazione dell’ istamina ad una proteina che di solito si trova in semi, buccia e succo di pomodoro.

Leggi anche: I sintomi dell’allergia al metallo


2. Prendere nota di quando si verificano i sintomi. Questi tendono a manifestarsi subito dopo che il cibo viene ingerito. E’ importante per il medico conoscere il calendario in modo che egli possa escludere se si sta verificando una reazione allergica pericolosa per la vita o una intolleranza alimentare. Si dovrebbe anche prendere nota se i sintomi diventano sempre peggiori con ogni esposizione ai pomodori.


3. Evitare i pomodori freschi, se dopo averli mangiati si esperienza gonfiore o prurito intorno alla bocca, orticaria, diarrea, vomito, difficoltà di respirazione o una eruzione cutanea persistente. Anche se per gli scienziati non si conosce l’esatto motivo, molte persone con allergia ai pomodori hanno sintomi di esperienza a contatto con la frutta cruda. Alcuni pazienti possono mangiare prodotti “trasformati” come Katchup o concentrato di pomodoro con nessuna reazione visibile.

L'articolo prosegue subito dopo


4. Collegare i sintomi di allergia al pomodoro ad altre allergie a contatto con gli alimenti. La pianta di pomodoro è strettamente legatoa a patate, melanzane e tabacco. Sono tutti i membri della famiglia Deadly Nightshade e hanno una struttura simile. Dal momento che una vera allergia al pomodoro è così raro, se siete allergici è probabile che si avranno sintomi dopo il contatto con questi altri alimenti.

5. Fissare un appuntamento con un allergologo o il vostro medico di famiglia per i test di allergia alimentare. Per una allergia sospetta al pomodoro, si consiglia di eseguire entrambi i test del sangue e il test sull’allergene pin-prick. Quest’ultimo permette all’allergologo di iniettare delle piccole quantità di proteine ​​alimentari in un modello a griglia sulla schiena per cercare delle reazioni localizzate, mentre il test del sangue può rivelare un aumento degli anticorpi IgE nel vostro sistema.

Leggi anche

main_parrot-pot
Casa

Vaso Parrot Pot: prezzo

Per chi trascorre lunghi periodi fuori casa innaffiare le piante rappresenta un problema, ma con il vaso Parrot Pot c'è la soluzione giusta. Quando si va in vacanza o si trascorre un lungo periodo fuori casa uno dei problemi più impellenti è quello di innaffiare le piante affinchè non muoiano. Proprio per ovviare a tale inconveniente Parrot Pot ha inventato il vaso smart, capace di collegarsi alla Rete in modalità wi-fi, dotato di un serbatoio di 2.2 litri e quattro beccucci separati. La straordinaria invenzione permette di erogare l’acqua solo quando la pianta lo richiede e nella modalità giusta. Il Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*