Dove e come conviene aprire un buon caffè letterario

Lavoro

Dove e come conviene aprire un buon caffè letterario

caffè letterario

Il caffè letterario è un’attività che prima di essere avviata va pensata in modo consapevole e approfondito, perchè non è il classico bar dove si possono ritrovare tutti, ma è rivolto ad un pubblico più ristretto e sicuramente esigente, quindi ogni mossa dalla scelta del locale, alla propria ubicazione, alla scelta dei libri e all’organizzazione degli incontri, sono punti che devono essere valutati in modo adeguato.

I punti fondamentali

Essendo rivolto agli amanti della lettura un fattore principale per chi vuole intraprendere questa attività sarà proprio la scelta dei libri stessi. Bisognerà creare una vera e propria libreria e questa dovrà essere quanto più fornita è possibile per soddisfare i gusti letterari dei clienti, quindi la maggior parte del capitale verrà proprio investito nell‘acquisto di libri. Per non sbagliare la scelta sarà molto meglio avere come punto di riferimento grossisti che già lavorano nel campo e soprattutto conoscere nell’ambiente dove si vuole aprire l’attività i gusti dei probabili clienti in chiave letteraria.

I posti più adatti per aprire un caffè letterario sono dunque quelli nelle vicinanze di università o di centro socio-culturali, cioè in zone dove c’è maggiore affluenza di giovani studenti che amano rilassarsi restando però legati ai propri interessi, quindi dove poter gustare una bibita senza perdere il piacere di leggere un buon libro.

Non vanno però esclusi i centri commerciali e piazze con alta densità culturale, cioè quelle dove sono presenti monumenti e cenni storici, anche questi sarebbero posti molto adatti all’apertura di un bar letterario.

Sorseggiare una bevanda e leggere un buon libro però potrebbe non bastare per raggiungere gli obiettivi sperati e cioè buoni guadagni. Il proprietario di un caffè letterario avrà sicuramente più successo se nel proprio locale adibirà uno spazio dove poter ospitare scrittori famosi che potrebbero presentare i loro ultimi successi e anche uno spazio dove poter ospitare piccole mostre o sculture di artisti non ancora famosi ma che per farsi spazio in questo mondo sicuramente inviteranno persone all’interno del locale.

L’atmosfera e i servizi ideali

Un bar letterario da molti è visto come un locale di nicchia, ma se studiato nei minimi particolari può davvero fruttare buoni guadagni; il proprietario di questa attività non deve mai dimenticare che è obbligatorio essere in possesso di un Pos per i pagamenti senza contanti come previsto dalla Legge. Per comodità in questo caso si dovrà rinunciare ad una parte dell’atmosfera classica e vintage che hanno i soliti salotti letterari, per lasciare spazio ad un oggetto ormai indispensabile per un’attività pubblica che si rispetti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...