Elezioni Regionali: in Sicilia vince l’astensionismo, il M5S in testa a Palermo

Catania

Elezioni Regionali: in Sicilia vince l’astensionismo, il M5S in testa a Palermo

20121029-091452.jpg

C’era d’aspettarselo, le elezioni regionali in Sicilia le vince l’astensionismo. Un dato certificato ben prima di qualsiasi exit poll o scrutini. L’affluenza ai seggi è stata del 47,42 percento. Meno della metà del corpo elettorale. Nella passata tornata aveva votato il 66,68 percento degli aventi diritto. Si votava anche di lunedì. Data significativi, indice di una diffusa mancanza di fiducia nella politica. Secondo i dati in possesso dell’emittente Tmr, a Palermo sarebbe in vantaggio Giancarlo Cancelleri, candidato del Movimento 5 Stelle, con il 27 percento dei voti. Si tratta, ovviamente, di proiezioni. Seguono, nell’ordine, Musumeci, Crocetta, Miccichè e Marano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...