Etna: eruzione di uno dei crateri. 10 persone ferite

Etna: eruzione di uno dei crateri. 10 persone ferite

News

Etna: eruzione di uno dei crateri. 10 persone ferite

Dieci le persone ferite dall’esplosione di uno dei crateri dell’Etna in attività.
Nessuno sarebbe in gravi condizioni. Soltanto sei sono ricoverati negli ospedali di Catania e Acireale perchè colpiti dai lapilli di lava. I turisti sono stati feriti a seguito di una esplosione freatomagmatica, dovuta al contatto della lava con un blocco di neve sedimentata come spesso accade ad alte quote. I lapilli hanno colpito i turisti che si trovavano a pochi metri dalla colata nel versante sud. Sono presenti in loco la polizia, il corpo forestale della regione siciliana, le guide alpine e la Guardia di finanza che sta eseguendo dei rilievi.

Come avviene l’eruzione

La fase eruttiva, di tipo ‘stromboliano’, è attiva da alcuni giorni e i vulcanologi ne erano al corrente. Le colate laviche continueranno ancora, dicono gli esperti. “L’esplosione freatica sull’Etna si verifica quando il magma riscalda terra provocando l’evaporazione quasi istantanea dell’acqua, con conseguente esplosione di vapore, acqua, cenere, roccia” ha spiegato il vulcanologo Stefano Branca dell’Ingv di Catania: l’esplosione ” a 2700 metri di quota è stata causata dal rapido scioglimento della neve”.

Sono presenti colate di lava e boati nel versante meridionale, immortalati già da fotografi e appassionati.

Aggiornamenti in corso per i prossimi fenomeni in previsione

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche