F1: "Sognando l'America" - Notizie.it
F1: “Sognando l’America”
Auto

F1: “Sognando l’America”

Dopo l’ultimo Gran Premio, vissuto ancora una volta da inseguitore, Fernando Alonso cerca di tenere i nervi ben saldi, vista la netta superiorità tecnica della Red Bull. A due gare dal termine, gli uomini del cavallino stanno lavorando duramente in vista del fine settimana americano. Un tracciato nuovo, un incognita per tutti. Per la Ferrari, si prospetta un’altra dura prova. Un ulteriore ostacolo alla rincorsa, nel cercare di colmare il gap con la scuderia austriaca.

Vettel 255, Alonso 245 punti. 10 lunghezze di distacco possono sembrare tante. In realtà, dipende tutto dalla scuderia di Maranello. Le due gare precedenti (India e Abu Dhabi) hanno dimostrato l’enorme potenziale delle Red Bull di Adrian Newey. Sebastian Vettel, certamente , ha fatto la sua parte da pilota giovane e grintoso, ribaltando una situazione che sembrava critica ad inizio campionato. Alonso ha provato a limitare i danni Gran premio dopo Gran Premio consapevole, di una vettura che non riesce a dare il massimo e da una, presunta e scontata, rimonta da parte dei “tori”.

50 punti separano i due piloti dal loro ,rispettivo, 3° titolo Mondiale.

Austin (Texas) sarà un test quasi definitivo per uno dei due contendenti. Un tracciato lungo 5,516 Km, per una percorrenza di 56 giri totali. Tutti i piloti si sono esercitati al simulatore. Secondo alcune dichiarazioni, rilasciate dagli stessi protagonisti, la pista presenta un notevole dislivello mentre la corsa, si prospetta molto veloce e impegnativa con 20 curve e un percorso antiorario.

La Red Bull si gioca il 2° sprint per la vittoria al titolo Costruttori. La Ferrari, invece, dovrà cercare di battere tutti i pronostici.

Domani, alle ore 17:00 e alle ore 21:00 (italiane), appuntamento con la prima e seconda sessione di prove libere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*