Facebook, spopola la bufala virale del brufolo da shampoo COMMENTA  

Facebook, spopola la bufala virale del brufolo da shampoo COMMENTA  

20140703_73384_bubb

In questi giorni vi sarà sicuramente capitato di trovare, tra i post di Facebook, quello riguardante una terribile infezione che colpisce a causa dell’utilizzo di uno shampoo particolare (viene anche citato il nome della marca). L’enorme sfogo cutaneo che è stato fotografato, che fa davvero ribrezzo a guardarlo, non è altro che una creazione (ben fatta) di un grafico attraverso il programma Photoshop.

L’ideatore del brufolo gigante ha unito alla pelle umana un fiore di loto (di cui si possono ben distinguere i semi).

Il nome scientifico della pianta utilizzata per creare il “mostro” oggetto della bufala virale è “Nelumbo nucifera”.

Come qualsiasi altra notizia falsa che dilaga sui social network, anche questa è servita ai siti per recuperare qualche clic divertendosi a creare allarmismo.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*