Facebook USA: internet gratis

Esteri

Facebook USA: internet gratis

Come aumentare traffico pagina facebook
Come aumentare traffico pagina facebook

La notizia rivoluzionaria arriva dal Washington Post: Facebook vuole offrire internet gratis agli americani meno abbienti

Facebook pronto ad offrire internet gratis agli americani meno abbienti: la notizia rischia di essere non solo una rivoluzione ma la nascita di un nuovo, enorme salto del gigante di Zuckerberg negli equilibri economici della tecnologia mondiale.

Facebook punterebbe infatti a diventare un vero e proprio Internet provider. Secondo il Washington Post, che ha riportato la notizia, Zuckerberg sarebbe in trattativa sia con il governo che con tutti gli operatori telefonici statunitensi per cercare di offrire accesso gratuito a Internet a determinate zone dell’America del Nord attraverso il suo servizio ‘Free Basics’.

Free Basics di Facebook è un progetto nato con il fine di permette alle persone di poter accedere grazie proprio smartphone ad alcune specifiche risorse online come fonti di notizie oppure alcuni servizi statali in maniera gratuita, con la collaborazione degli operatori telefonici (per questo serve l’accordo con loro) che non farebbero pagare il consumo dei dati se l’utente naviga sui siti e sulle app che sono partner dell’iniziativa.

Free Basics quindi include l’accesso a determinate applicazioni e servizi che saranno definiti sulla base degli accordi che Facebook prende con il governo e gli operatori wireless del paese dove questo servizio viene reso disponibile, e al momento non è ancora dato sapere quali siti e servizi potrebbero essere disponibili gratis, attraverso Free Basics, negli USA.

Similmente a quanto intende fare con Free Basics, Facebook di recente ha lanciato Messenger Lite in diversi paesi meno sviluppati per rendere più disponibile la sua piattaforma di messaggistica istantanea anche in quelle aree dell’America dove non arriva ancora una connessione ad internet veloce.

Se anche questo tipo di applicazioni in versione ‘lite’ arriveranno nel prossimo futuro nei paesi cosiddetti ‘sviluppati’ non è noto al momento, ma Zuckerberg tenterà di risolvere qualsiasi intoppo burocratico prima di lanciare questo nuovo servizio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Modestino Picariello 709 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+