Franco Moretti accusato di stupro da una ex studentessa
Franco Moretti accusato di stupro da una ex studentessa
Esteri

Franco Moretti accusato di stupro da una ex studentessa

Franco Moretti
Franco Moretti accusato di stupro da una ex studentessa

Franco Moretti accusato di stupro e molestie sessuali da una ex studentessa americana: Kimberly Latta ha denunciato all'Università di Stanford quanto accaduto trent'anni fa

Franco Moretti è stato accusato di stupro da una donna. Il fatti si sarebbe svolto nel 1984, quando Moretti inssegnava alla Berkeley University. La donna, all’epoca dei fatti una giovane studentessa, ha raccontato di aver subito violenza dal fratello del regista italiano. Il professor Franco Moretti, ha risposto alle accuse, sostenendo che la ragazza fosse consenziente. La spiegazione del professor Moretti è contenuta in una mail inviata allo Stanford Politics. Dopo gli scandali Weinstein, nel mondo dello spettacolo, anche nel mondo universitario scoppia lo scandalo sessuale: a lanciarlo è una ex studentessa che ha dichiarato di essere stata molestata dal fratello di Nanni Moretti, il professor Franco Moretti.

Franco Moretti e la studentessa

Franco Moretti, professore di letteratura alla Stanford University, è stato accusato di molestie e stupro da una ex studentessa americana. Si tratta di Kimberly Latta, oggi adulta. I fatti sarebbero accaduti nel 1984, quando Moretti insegnava come professore alla Berkeley University.

La confessione della donna è visibile nella sua pagina Facebook: i fatti che racconta risalgono a più di trent’anni fa, ma si ricollegano con molti aspetti della quotidianità. “Quando ero studentessa – ha dichiarato la Latta in una lettera inviata alla Stanford University – il mio professore Franco Moretti mi ha molestata sessualmente. Mi ha spinto a tacere e mi ha stuprata“.

Il racconto della donna americana lascia poco spazio all’immaginazione. Nella lettera riporta anche le parole di Franco Moretti, che le avrebbe detto che le americane quando vogliono dire di no, dicono di sì. Secondo quanto raccontato da Kimberly Latta, Moretti avrebbe spinto la ragazza contro al muro, vicino alla finestra, per poi toglierle camicia e reggiseno e iniziare a baciarla con forza, nonostante lei fosse contraria. All’epoca la ragazza si era rivolta alle autorità dell’università, ma una funzionaria l’ha persuasa a non effettuare la denuncia. Per trent’anni la sua esperienza è rimasta nel silenzio.

Il post di Kimberly su Facebook

Dopo le molestie, Kimberly è tornata ancora da Franco Moretti.

A questo punto il professore ha minacciato di rovinargli la carriera se avesse raccontato a qualcuno quello che era successo. “Mi disse – scrive sempre nel post di Facebook la Latta – che aveva degli amici avvocati potenti. Mi avrebbero rovinato“. La donna americana, una studentessa all’epoca degli stupri, non ha mai parlato dell’accaduto, se non con alcuni professori dell’Università: “Persone – ha scritto – che potranno confermare la mia storia“.

A convincere Kimberly Latta ad uscire allo scoperto sarebbe stata l’evoluzione dello scandalo Weinstein. Sull’onda delle confessioni, anche la Latta ha deciso di raccontare la sua versione. L’obiettivo è quello di smascherare Franco Moretti che “sicuramente ha aggredito molte altre donne nel corso della sua carriera universitaria. E’ ora che la verità venga a galla“. L’Università di Stanford, a cui è rivolta la lettera, ha dichiarato di voler fare chiarezza sull’accaduto e di non essere al corrente di altri episodi simili che coinvolgano Moretti.

Anche il professore ha risposto a quanto dichiarato dall’ex studentessa americana: “Siamo andati nel suo appartamento, abbiamo avuto un rapporto sessuale pienamente consenziente. Non l’ho stuprata“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche