I migliori vini per un matrimonio

Guide

I migliori vini per un matrimonio

Con gli antipasti è opportuno servire vini bianchi a bassa gradazione alcolica o, in alcuni casi, rossi leggeri: i bianchi secchi, come Gavi, Verduzzo, Vermentino di Gallura, Trebbiano, Riesling, si abbinano con gli antipasti di pesce, mentre con gli antipasti caldi, in genere a base di formaggi, salumi, funghi si può optare o per un bianco morbido, come Traminer, Sauvignon, Cortese d’Oltrepò. Con i risotti, la pasta asciutta o ripiena in abbinamento con il pesce, si servono di preferenza vini bianchi secchi, giovani e leggeri come, oltre quelli già citati, Pinot (Bianco e Grigio) del Friuli, Tocai, Cinque Terre o Etna Bianco; se invece sono abbinati alla carne, si opta per vini rossi o rosati come Dolcetto, Aglianico del Vulture, Savuto o Solopaca Rosso.
Regola ferrea è quella di non associare mai champagne o spumanti secchi con qualunque tipo di dolce: Prosecco di Conegliano, Franciacorta spumante, Cartizze, per citarne alcuni, sono vini da utilizzare durante il pasto, per antipasti e menù a base di pesce e non per brindare sulla torta nuziale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*