Il modo corretto di scrivere una bibliografia COMMENTA  

Il modo corretto di scrivere una bibliografia COMMENTA  


Una pagina di bibliografia è necessaria ogni volta che viene presa un’idea o una citazione dal lavoro di qualcun altro. Molte persone pensano che deve essere usata solo quando si utilizza una citazione diretta, ma una citazione deve essere inclusa in una pagina bibliografica ogni volta che si prende in prestito qualche idea. Per questo motivo, ti consigliamo di assicurarti che disponi delle tecniche corrette per scrivere una pagina di bibliografia.

Istruzioni

1
Acquista una copia del APA o MLA Stylebook. Lo Stylebook è disponibile nella maggior parte dei negozi di libri, ma alcuni brani del libro sono disponibili online gratuitamente.
Entrambi i formati sono quasi universalmente accettati, e impieghi circa lo stesso tempo per completare. Controlla  quale formato richiede il tuo professore.
2
Determina la forma di supporto che devi utilizzare. Una citazione per un libro è scritta in modo diverso da una citazione per un’enciclopedia. Sia l’APA che i libri MLA identificano le diverse tipologie di fonti nelle loro tabelle di contenuti.

Leggi anche: Facebook “spoiler”: scoperti i nomi della Commissione di Maturità

3
Copia la formula corretta nella pagina bibliografica, sostituendo le informazioni generiche con le informazioni provenienti dalla sorgente.

4
Copia gli stili corretti per le pagine bibliografiche. Molte fonti richiedono parentesi o hanno aspetti che devono essere scritte in corsivo.

Leggi anche: Maturità a Roma: voti alti e nessun bocciato

La pagina non è considerata corretta fino a quando tali stili, come il corsivo, non sono stati completati.

 

Leggi anche

tombola_natale
Cultura

Numeri della tombola: quanti sono

La tombola nasce nel lontano '700 a Napoli da una disputa tra re Carlo e padre Gregorio, ecco come si gioca e quanti sono i numeri.   La tombola è un tradizionale gioco da tavolo, che viene praticato soprattutto nelle festività natalizie. Nata nella città di Napoli nel XVIII secolo, la tombola, è una sorta di gioco del lotto in versione casalinga, ed è praticata tramite un sistema di associazione tra numeri e relativi significati, in genere umoristici appartenenti alla “Smorfia”. Secondo la tradizione, questo gioco sarebbe nel 1734 da una diatriba tra il re Carlo di Borbone e padre Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*