Intervista a Loriana Lana, vincitrice del Premio Troisi 2014 alla Carriera

Cultura

Intervista a Loriana Lana, vincitrice del Premio Troisi 2014 alla Carriera

loriana
loriana
lorianalana3
1 / 2
1 / 2
loriana
loriana

Loriana Lana è l’artista di origini romane che ha vinto quest’anno il Premio Troisi 2014 alla Carriera.

Centinaia di brani scritti da Loriana Lana insieme a nomi prestigiosi della musica, tra cui i Premi Oscar Ennio Morricone e Luis Bacalov e a quelli interpretati da Amii Stewart, Mariangela Melato, Iva Zanicchi.

Con l’album “Musica&Parole. 10 in poesia”, Loriana riceve gli omaggi di Alda Merini la quale fa comparire dei suoi Aforismi sulla poesia pubblicati nel libretto del cd. Loriana Lana sta lavorando attualmente alla colonna sonora del filmBriciole sul mare”.

Le abbiamo rivolto qualche domanda sulla sua carriera:

Cosa ha significato per lei Loriana, vincere un premio così prestigioso ambito da molti artisti ?

Vincere un premio così importante è stata per me una vera sorpresa e una gioia immensa. Il Premio Troisi gratifica in qualche modo la mia voglia di sperimentare, di lavorare a generi musicali sempre diversi tra di loro. Ritengo doveroso ringraziare il direttore artistico del premio, il dottor Antonio Parciasepe e la commissione.

Ha collaborato e scritto brani con nomi prestigiosi, di chi ha il ricordo più bello? Se vuole raccontarci qualche aneddoto del rapporto professionale con questi personaggi illustri della musica e del mondo dello spettacolo?

Sicuramente con Luis Bacalov (premio Oscar per il Postino) che mi ha insegnato molto, non potrò mai dimenticare anche l’incontro con Paolo Conte e Lilli Greco che mi hanno fatto capire l’importanza che ha un testo in una canzone. E’ stato bellissimo scrivere per Ennio Morricone e per Iva Zanicchi, persona adorabile. Un aneddoto? Quando vidi Il Postino e il giorno dopo dissi a Bacalov che avrebbe vinto l’Oscar per le musiche e lui mi dette della matta… Però quando Sharon Stone gli consegnò la statuetta, mi confessò che in quel preciso momento pensò a me perché gli avevo portato fortuna. Un pensiero anche a Paolo Bonolis che tenne a battesimo la prima puntata de Il trenino, programma per ragazzi che conducevo su Rai 1 insieme ad altri due ragazzi. In quella occasione mi disse che aveva ascoltato alcune mie canzoni e mi consigliò di continuare a scrivere perché quello sarebbe stato il mio mestiere.

Dopo il premio Troisi alla Carriera, e altri importanti che lo hanno preceduto, qual è il prossimo obiettivo da raggiungere?

Oh, sì un obiettivo da raggiungere ce l’ho, ma per scaramanzia è meglio non parlarne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...