Isola dei Famosi: Simona Ventura in studio dà l’addio al reality e attacca Bettarini COMMENTA  

Isola dei Famosi: Simona Ventura in studio dà l’addio al reality e attacca Bettarini COMMENTA  

Prima i sorrisi ma poi anche un vero e proprio attacco. Non le ha mandate certo a dire Simona Ventura, accolta nello studio dell’isola dei Famosi con un vero e proprio boato del pubblico; di lei si è parlato per tutto il giorno, dopo il mistero sulla sua partecipazione alla diretta tv: l’ex conduttrice del reality ha salutato con commozione i genitori per poi confidarsi con Alessia Marcuzzi e rivelarle come ha vissuto questa esperienza: “Tutto è stato magnifico, tornerei subito sull’isola.

E’ stato bello, intenso, disperato. E’ stata la chiusura del cerchio, la chiusura di una storia bellissima e dopo questa cosa io dico addio all’Isola, dico che continuerò a seguirla ma basta così.

L’Isola è il più bel programma della televisione italiana”. Ma la conduttrice, eliminata dal reality la settimana scorsa, non si è fermata qui e dopo aver manifestato il suo affetto per la trasmissione che ha a lungo condotto, si è concentata sul rapporto con gli altri naufraghi: “Non ho voluto arrivare ad uno scontro.

Questo non è stato possibile. Bisogna avere il coraggio di ripartire, di ricadere e di ripartire. Credo che negli ultimi anni il televoto sia diventato ad eliminare e non a salvare”.

Ma si è poi passati ad un duplice attacco, contro l’ex marito Stefano Bettarini e contro l’opinionista e direttore di Chi Alfonso Signorini; pochi giorni fa Bettarini ha attaccato duramente la showgirl in alcune interviste e lei ha replicato dicendo: “In tutti questi anni non ho attaccato i padri dei miei figli.

L'articolo prosegue subito dopo

Auguro a Stefano di farsi una vita felice, piena, come la mia. Anche l’odio è come lasciare la porta aperta come un boomerang. Siamo separati da 12 anni, io mi sono fatta una vita, me ne sono fatta una ragione, possiamo essere ottimi genitori”. Rivolgendosi poi a Signorini ha invece detto: “Mi dispiace che hai fatto questa copertina. Sei stato lo strumento del dolore che hai dato ai tuoi figli. Io sono già in un’altra vita. La madre non poteva rispondere. Io dovevo rispondere, ma non potevo, non potevo difenderli – ha poi aggiunto – Non doveva permettersi. Sono i figli quelli che soffrono, non io. Questa roba sta facendo male ai miei figli. Ho un rispetto totale per il padre dei miei figli. Quando potevo aiutare mio marito l’ho fatto in tutto e per tutto. Posso sopportare le valanga di fango, ma poi arriva un punto in cui dici: basta”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*