La morte di Chavez offre nuove opportunità per il Venezuela e gli U.S.A COMMENTA  

La morte di Chavez offre nuove opportunità per il Venezuela e gli U.S.A COMMENTA  

COMMENTO | Ora che Hugo Chavez, il tiranno del Venezuela, è morto, lasciando Hollywood, Cuba, e l’Iran in un severo lutto, la gente del paese che lui ha malgovernato, ha un’occasione per iniziare e prendere il destino nelle loro mani.


Il The Wall Street Journal fa notare che il Paese che Chavez si è lasciato alle spalle è profondamente diviso tra chi lo sostiene e quelli che l’hanno combattuto. Ma senza la figura unificante di Chavez, entrambe le parti sono disarmate. E’ possibile che la fazione di Chavez vincerà le elezioni che avverranno prossimamente.


Anche se vincesse l’opposizione, i suoi obbiettivi sarebbero presto tarpati. Il programma di spesa di cui hanno beneficiato i poveri, anche se rovinoso e bisognoso di tagli, rimane ancora popolare. La nazionalizzazione scervellata di Chavez di molta dell’economia venezuelana, ha lasciato la stessa in rovine. La ri-privatizzazione sarebbe un compito che impiegherebbe anni.


La prospettiva più interessante, provvedendo che l’opposizione possa prendere prima o poi il potere, è come il Venezuela potrà ordinare di nuovo la sua politica estera. Chavez aveva sostenuto la sua regola alimentando particolarmente odio per gli Stati Uniti, coinvolgendoli nel sostenere i nemici dell’America Iran e Cuba. Cuba è divenuta dipendente dal petrolio venezuelano e specialmente nei sussidi.

L'articolo prosegue subito dopo


Incoraggiare il Venezuela a tagliare il supporto da Cuba e dall’Iran dovrebbe anche essere una priorità. Se manca il petrolio venezuelano e i soldi, Cuba post-Castro sarebbe forzata ad adottare riforme per il libero mercato, muovendosi più velocemente verso una politica di libertà. Il Venezuela è stata una risorsa di uranio per l’iran, stando a quanto riporta un articolo sul Miami Herald. Tagliando i supporti, l’Iran avrà minore possibilità di sganciare una bomba nucleare.

Le opportunità che offre la morte di Chavez sia per il Venezuela che per gli Stati Uniti sono vaste, ma devono essere sfruttate, per poterne trarre benefici.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*