La storia di Bubba, il cane salvato dalla droga

News

La storia di Bubba, il cane salvato dalla droga

Un piccolo meticcio di due mesi, di nome Bubba, è stato trovato a Tustin, in California, in una stanza di un motel, in condizioni molto gravi. Infatti, la povera bestiola aveva gli occhi infiammati, le pupille dilatate e i riflessi molto lenti.

Dall’esito del suo esame del sangue, sono venute alla luce grandi quantità di stupefacenti, dall’eroina all’anfetamina.

Per fortuna però, il piccolo cagnolino, dopo una riabilitazione di due mesi al centro specializzato OC Animal Care, è guarito completamente ad ha ripreso a giocare e a saltare felice.

Bubba era stato ridotto così da un tossicomane, Joshua West, suo padrone e, oltre al meticcio in una situazione gravosa, sono stati trovati nella stanza anche bustine e recipienti con grandi quantità di droghe differenti, moltissimi aghi usati e dei farmaci.

Il cagnolino non era vigile in quelle condizioni ma, per fortuna, il soccorso è risultato veloce al più vicino posto di cura.

Non si è mai capito però, se la povera bestia avesse ingoiato da solo o per mano del padrone le droghe.

L’incubo si è concluso con un lieto fine, ed ora Bubba cerca persone che lo amino e lo coccolino dopo tanta sofferenza che ha patito in questa orribile vicenda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche